Rapporto: Nordcorea nel 2021 ha rubato 400 mln Usd criptovalute

Agenzia askanews ECONOMIA

Venerdì 14 gennaio 2022 - 09:57. Rapporto: Nordcorea nel 2021 ha rubato 400 mln Usd criptovalute. Gli hacker del Lazarus Group dietro molti attacchi. CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Roma, 14 gen. (askanews) – Le criptovalute sono terreno di caccia per gli hacker della Corea del Nord.

I fondi passano su portafogli digitali per poi andare a indirizzi controllati dalla Corea del Nord.Molti di questi attacchi, secondo il rapporto, sono stati realizzati dal cosiddetto Lazarus Group, il network di hacker che è sotto sanzione da parte degli Stati uniti e che si ritiene controllato dal cosiddetto Ufficio generale di ricognizione, che è una delle ramificazioni dello spionaggio di Pyongyang (Agenzia askanews)

Se ne è parlato anche su altre testate

Image from askanews web site. Roma, 14 gen. (askanews) - Le criptovalute sono terreno di caccia per gli hacker della Corea del Nord. Lazarus è anche sospettato di essere dietro il famoso ransomware "WannaCry", che colpì nel 2014 i sistemidi banche e della Sony Pictures (Yahoo Notizie)

La Corea del Nord ha sempre smentito di essere coinvolta negli attacchi informatici che vengono attribuiti ad hacker legati al regime Secondo un rapporto della società Chainalysis, nel giro di un anno il valore degli attacchi hacker riconducibili alla Corea del Nord si è impennato del 40% – Molti dei furti sarebbero da attribuire al “Lazarous Group”, sospettato di essere l’autore del famoso virus “WannaCry”. (FIRSTonline)

Chainalysis: l'utilizzo criminale delle crypto continuerà a diminuire nel corso del 2022. Leggi il testo completo su Cointelegraph (Investing.com)

Secondo la fonte, lo scorso anno è stato uno dei più prolifici mai registrati per i crimini informatici partiti dallo Stato eremita. Gli hacker nordcoreani hanno rubato quasi 400 milioni di dollari di criptovalute nel 2021 in almeno sette attacchi alle piattaforme. (Bluewin)

Secondo la fonte, lo scorso anno è stato uno dei più prolifici mai registrati per i crimini informatici partiti dallo Stato eremita. Gli hacker nordcoreani hanno rubato quasi 400 milioni di dollari di criptovalute nel 2021 in almeno sette attacchi alle piattaforme. (tvsvizzera.it)

Nel 2021, solo il 20% dei fondi rubati erano bitcoin, mentre il 22% erano token Erc-20 o altcoin. Gli hacker nordcoreani hanno rubato 400 milioni di dollari di criptovalute in almeno sette attacchi alle piattaforme di asset digitali. (AGC COMMUNICATION)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr