Raccolta rifiuti per chi è positivo al Covid o in quarantena, cosa cambia

Raccolta rifiuti per chi è positivo al Covid o in quarantena, cosa cambia
LA NAZIONE INTERNO

Per i comuni a tariffa puntuale, i rifiuti conferiti durante il periodo di positività non verranno conteggiati in bolletta

Non sarà più necessario attivare il servizio dedicato, ma basterà fruire della raccolta ordinaria secondo quanto già previsto dai calendari di raccolta.

Ecco le indicazioni di Ascit: i rifiuti devono essere raccolti e conferiti in maniera indifferenziata; il conferimento dovrà avvenire utilizzando due sacchi di idoneo spessore e resistenza posti uno dentro l’altro; servirà utilizzare il sacco del multimateriale all’interno del sacco grigio; i rifiuti devono essere conferiti rispettando il calendario di raccolta dell’indifferenziato del proprio comune. (LA NAZIONE)

Su altre testate

Sono i numeri che hanno reso insostenibile per Alia la gestione delleattivazioni del servizio di raccolta dei sacchi rossi per gli utenti positivi al Covid o in quarantena. Se prima con i sacchi rossi erano garantiti due passaggi settimanali, adesso ci sarà un unico passaggio nel giorno dell’indifferenziato (LA NAZIONE)

Credo sia giusto semplificare la vita dei tanti cittadini che stanno affrontando il Covid, con queste ultime ordinanze sono stati fatti passi avanti importanti” Con una nuova ordinanza appena firmata, il presidente Giani snellisce le procedure e facilita la vita alle persone. (Il Filo del Mugello)

2) Il conferimento dovrà avvenire utilizzando due o tre sacchetti resistenti posti l'uno dentro l’altro. Eventuali oggetti voluminosi nonputrescibili, come scatole ed altri imballi, possono essere accumulati e conferiti al termine dell’isolamento. (valdinievoleoggi.it)

Rifiuti Covid, cambia la raccolta Scatta una nuova procedura per semplificare la vita ai cittadini

Rimane poi garantito il ritiro aggiuntivo del sacco dei pannolini o pannoloni per le utenze che abbiano attivato il servizio a richiesta. In questo modo non sarà più necessario attivare il servizio dedicato, ma basterà fruire della raccolta ordinaria secondo quanto già previsto dai calendari di raccolta. (LuccaInDiretta)

Raccomandazione per i cittadini: sistemare i rifiuti prodotti in casa in 2/3 sacchetti resistenti uno dentro l’altro correttamente chiusi. Mediagallery. A partire da martedì 11 gennaio e fino all’11 aprile prossimo i cittadini che risulteranno positivi al virus Covid-19 o si troveranno in quarantena obbligatoria dovranno gettare i rifiuti prodotti in casa nei contenitori per la raccolta dell’indifferenziato. (QuiLivorno.it)

Con la nuova fase acuta della pandemia cambiano anche le modalità di conferimento e raccolta rifiuti domestici da parte di Alia Servizi Ambientali per soggetti positivi in isolamento domiciliare. (La Nazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr