Tifosi Inter in piazza. Il commento di Attilio Fontana: "Speriamo non ci siano conseguenze"

Tifosi Inter in piazza. Il commento di Attilio Fontana: Speriamo non ci siano conseguenze
Approfondimenti:
TUTTO mercato WEB SPORT

Speriamo che arrivi prima la vaccinazione"

Tifosi Inter in piazza.

Speriamo che situazioni di questo genere non abbiamo determinato nessuna conseguenza e speriamo che in futuro si evitino ulteriori scene di questo genere perché onestamente rischiano di essere un po' pericolose.

Il commento di Attilio Fontana: "Speriamo non ci siano conseguenze". vedi letture. "Era probabile che eventi del genere si potessero verificare. (TUTTO mercato WEB)

La notizia riportata su altri giornali

L’appuntamento, svelato in corsa dal governatore con due foto su Facebook, era al centro del Portello, progenitore di tutti gli hub della campagna lombarda. "Sono contento di essere stato vaccinato in questo posto, uno dei luoghi simbolo della lotta al Covid", ha detto. (IL GIORNO)

Mi auguro e spero che non aumentino i contagi, ma questo lo potremo dire tra due settimane. Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha espresso il suo parere sugli assembramenti verificatisi ieri a Milano per le celebrazioni dello scudetto dell'Inter: "Era probabile che eventi del genere si potessero verificare. (Calciomercato.com)

Bisogna chiedere alle persone il rispetto delle misure di sicurezza. Mi auguro e spero che non aumentino i contagi, ma questo lo potremo dire tra due settimane." (Corriere TV)

Festa Inter, scuola di Saronno scrive a Fontana e Sala: “Scene che ci hanno offeso”

Non ho avuto alcun fastidio e a fine luglio farò la seconda dose del vaccino. Anche il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19. (MilanoToday.it)

Siamo stati costretti a rinunciare alle gite di quinta, che avevamo atteso per tutto il ciclo delle elementari con grande trepidazione. Fino ad ora non vi abbiamo chiesto nulla, ma a questo punto vogliamo chiedervi di avere rispetto di noi, dei nostri bisogni e dei nostri diritti (ilSaronno)

Anche in quel caso ci avete chiesto di essere bravi e di accettare le restrizioni, e noi lo abbiamo fatto. Il testo della lettera. Nella lettera, gli alunni ripercorrono poi le difficoltà e i sacrifici dell’ultimo anno, che ora rischiano di essere vanificati. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr