Il processo a Patrick Zaki

Il processo a Patrick Zaki
Today.it INTERNO

Le accuse più gravi, istigazione al rovesciamento dello Stato e al terrorismo, sarebbero cadute. Dopo 19 lunghi mesi di custodia cautelare, inizia oggi il processo a Patrick Zaki davanti a un Tribunale di emergenza egiziano.

Zaki è stato incriminato sulla base degli articoli 80 (D) e 102 (bis) del codice penale.

I 19 mesi già passati in custodia cautelare in carcere da Patrick gli verrebbero probabilmente abbonati in caso di condanna

Nella città sul delta del Nilo Patrick Zaki è nato e cresciuto, e lì fu incarcerato per quasi un mese l'anno scorso all'inizio della detenzione cautelare. (Today.it)

Su altre testate

(LaPresse) – È stata rinviata l’udienza del processo per il blocco di un’imbarcazione di Open Arms a carico dell’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a Palermo. Ne dà notizia la stessa ong su Twitter: “La prima udienza a carico dell’ex ministro Salvini, accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio per la nostra #Missione65, prevista per oggi presso il tribunale di Palermo, è stata rinviata al 23 di ottobre. (LaPresse)

In aula c’era anche il padre del ricercatore, George, arrivato in città insieme alla sorella del giovane, Marise, e ad altri quattro amici dell’attivista. L’allarme di Amnesty. Secondo Riccardo Noury, portavoce di Amnesty, il rinvio a giudizio di Zaki «è stato uno sviluppo improvviso. (Open)

Il giovane ha salutato a mani giunte una dozzina di parenti, attivisti e i due diplomatici italiani in aula. Nella gabbia si sono alternati quattro o cinque imputati seduti su due panche, i primi giunti ammanettati gli uni agli altri. (Il Fatto Quotidiano)

Patrick Zaki, il processo al via: la sentenza sarà inappellabile

La notizia dell’apertura del processo è "uno sviluppo enormemente preoccupante”, aggiunge Noury. È uno scritto del 2019 in cui Patrick avrebbe preso le difese della minoranza copta perseguitata in Egitto", ha riferito il portavoce di Amnesty Noury (Sky Tg24 )

Roma, 14 set. (Adnkronos) – “Il Governo italiano agisca con determinazione e faccia tutto il possibile per il rilascio immediato di Patrick Zaki. C’è un pronunciamento del Parlamento per conferire a Zaki la cittadinanza italiana, il Governo dia seguito a questa indicazione. (SardiniaPost)

«Come si temeva, dopo un anno e sette mesi di detenzione preventiva, Patrick Zaki va a processo», ha scritto su twitter il portavoce di Amnesty Italia Riccardo Noury. LEGGI ANCHE. Patrick Zaki, un anno e mezzo in carcere, gli amici: «Torture e sofferenza». (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr