Giorgio Napolitano operato allo Spallanzani, è in prognosi riservata

AreaNapoli.it INTERNO

Il Presidente inoltre è sveglio e con quadro clinico stazionario.

È stato l'11º Presidente della Repubblica Italiana dal 15 maggio 2006 al 14 gennaio 2015 e il primo della storia italiana a essere stato eletto per un secondo mandato

L'ultima comunicazione è arrivata direttamente dall'Istituto: "Il Presidente è sveglio con quadro clinico stazionario".

Il Presidente Emerito della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, è stato sottoposto a un intervento chirurgico dall'équipe del professor Giuseppe Maria Ettorre presso il Dipartimento Interaziendale dell'Azienda San Camillo-Forlanini ed Inmi Spallanzani (AreaNapoli.it)

Su altri giornali

Non posso dire di più” le parole del capo dell’équipe che ha operato Napolitano Lo riferisce una nota dell’Istituto Spallanzani di Roma, spiegando che “l’intervento condotto con tecnica mininvasiva è riuscito. (Il Faro online)

Primo capo dello Stato a fare il bis. Nato a Napoli, nel 1945 aderisce al Partito comunista italiano. Intervento all’addome. Ha fatto un intervento «all’addome» il presidente emerito Giorgio Napolitano (Il Sole 24 ORE)

Il professor Ettorre è uno dei massimi esperti nel campo della chirurgia oncologica, di quella epatobiliare e dei trapianti di fegato. Napolitano, ha detto il chirurgo, «sta bene ed ha superato l'operazione. (Corriere del Ticino)

Giorgio Napolitano è stato l'undicesimo e, per poco più di anno, anche il dodicesimo presidente italiano. Nato a Napoli il 29 giugno 1925, figlio dell'avvocato e poeta Giovanni e di Carolina Bobbio, Napolitano ha sempre rappresentato la faccia dialogante e occidentale del Pci. (ilGiornale.it)

L’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è stato operato d’urgenza all’ospedale Spallanzani di Roma. L’ex presidente della Repubblica è stato operato all’addome, un delicato intervento chirurgico effettuato il 20 maggio allo Spallanzani (Notizie.it )

A marzo del 2021 Napolitano era stato portato all’ospedale Santo Spirito di Roma per accertamenti su diversi malesseri e poi dimesso per rientrare nella casa dove abita, a rione Monti. Ovviamente, le sue condizioni di salute hanno subito suscitato l’interesse e la preoccupazione dell’intero mondo politico, a partire dal Quirinale (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr