Morta dopo operazione al centro olistico, condanne per Oneda e il guru Bendinelli

Corriere INTERNO

Di Redazione online La vicenda riguarda la tragedia di Roberta Repetto, stroncata a 41 anni dalle metastasi dopo l’asportazione di un neo con metodi alternativi nel Centro Anidra di Borzonasca: 3 anni e 4 mesi al guru Bendinelli e al chirurgo Oneda, assolta la psicologa Dora Il medico bresciano Paolo Oneda e il santone del centro Anidra, Paolo Bendinelli, sono stati condannati a 3 anni e 4 mesi. Invece è stata assolta la psicologa Paola Dora, compagna di Oneda. (Corriere)

Ne parlano anche altre testate

La sentenza è di 3 anni e 4 mesi per ciascuno. La donna operata sul tavolo da cucina (Saturno Notizie)

Questo si legge di Paolo Oneda sul sito internet del centro olistico Anidra di Borzonasca, in Liguria. Chi è Paolo Oneda, il medico bresciano che ha operato una paziente sul tavolo da cucina Dopo l’asportazione di un neo sulla schiena, senza anestesia e antibiotici, il medico bresciano consigliò a Roberta Repetto di sottoporsi a una terapia per la purificazione spirituale. (Fanpage.it)

Centro olistica Anidra di Borzonasca. Il Tribunale ridimensiona le accuse contro Paolo Bendinelli, il santone e il medico Paolo Oneda. L’omicidio di Roberta Repetto, morta a seguito dell’esportazione di un neo, non fu volontario, ma colposo. (LevanteNews.it)

23 set 2022 Roberta Repetto morta dopo l'asportazione di un neo: condannato il chirurgo Paolo Oneda (IL GIORNO)

La morte di Roberta Repetto, insegnante di 40 anni a cui fu asportato un neo sul tavolo da cucina del centro olistico di Borzonasca (Genova), ha un colpevole. Sono stati infatti condannati a 3 anni e 4 mesi di reclusione il cosiddetto santone del centro Anidra, Paolo Bendinelli, e il medico bresciano Paolo Oneda. (ilGiornale.it)

Eseguita senza anestesia e senza disporre l’esame istologico. Morta a 40 anni per un melanoma dopo la barbara asportazione di un neo sulla schiena. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr