Covid, l'Alto Adige gioca d'anticipo. Ecco le nuove restrizioni

Il Friuli INTERNO

La protezione delle vie respiratorie deve essere indossata anche all'aperto se non è sempre possibile mantenere una distanza di un metro dalle altre persone.

Le mascherine FFP2 o equivalenti devono essere indossate in tutte le stanze chiuse (eccetto in casa propria).

Gli ingressi devono essere scaglionati in modo che le persone non rimangano nelle stanze più a lungo del necessario per la spesa

In sostanza ciò significa che la mascherina deve essere indossata in tutti gli ambienti chiusi, ad eccezione della propria casa. (Il Friuli)

Se ne è parlato anche su altri giornali

In sostanza ciò significa che la mascherina deve essere indossata in tutti gli ambienti chiusi, ad eccezione della propria casa. Restrizioni che vanno a colpire in particolare una ventina di comuni altoatesini, particolarmente colpiti dalla pandemia sino al 7 dicembre incluso. (il Dolomiti)

Sono 20 i comuni in Alto Adige diventati zona rossa a causa del forte peggioramento dei numeri di contagio da Covid-19. Nei comuni diventati zona rossa la chiusura per i locali è previsto che scatti alle 18.00, mentre dalle 20.00 torna il coprifuoco. (Repubblica TV)

leggi anche La zona gialla è quasi certa: in quali Regioni potrebbe scattare e quando. La stretta nei comuni: ingressi contingentati e mascherine. La stretta riguarda anche i comuni. In alcuni territori i presidenti di Regione o i sindaci stanno introducendo nuove regole restrittive per evitare un ulteriore aumento dei contagi. (Money.it)

Non rallenta nemmeno la circolazione del virus: i laboratori dell'Azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, hanno accertato 339 nuovi contagi sulla base di 2.635 tamponi pcr, 725 dei quali sono nuovi test. (Sky Tg24)

A livello provinciale ad oggi (24 novembre) sono stati effettuati in totale 710.544 tamponi su 256.833 persone. al 23.11. ore 17:30). Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco: 2 (agg (Alto Adige)

Nella conferenza stampa di ieri il presidente Kompatscher e l’assessore Widmann hanno la curva epidemiologica in Alto Adige attualmente si stia presentando meno ripida rispetto alle settimane precedenti, ma comunque in salita ( L'ARTICOLO). (il Dolomiti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr