Bce, Lagarde su nuovo target inflazione: 'facile da capire, simmetrico e focalizzato sul medio termine'

Yahoo Finanza ECONOMIA

Anche nel medio termine, che importa soprattutto perchè siamo particolarmente preoccupati sulle aspettative di inflazione

"Credo che ci siano diverse ragioni, ma di certo quello che abbiamo deciso di fare è avere un target che fosse semplice, facile da capire, simmetrico e focalizzato nel medio termine".

Perchè è stato così difficile per la Bce, negli ultimi cinque, sei, sette anni, riuscire a raggiungere il target dell'inflazione?

"Dunque - ha continuato Lagarde - invece di avere quel complicato 'inferiore, ma vicino al 2%', frase un po' incerta e confusa, abbiamo deciso di scegliere qualcosa di più diretto, semplice: un 2% simmetrico". (Yahoo Finanza)

Su altre testate

Probabilmente è anche per la consapevolezza dello spazio che stanno occupando le crypto che la BCE ha dato il via libera allo studio dell’euro digitale Il web scatenato. Le dichiarazioni del capo della BCE hanno fatto scalpore nella community crypto, che su Twitter si è scatenata. (Cryptonomist)

Cop. (RADIOCOR) 17-09-21 12:47:40 (0270)EURO 3 NNNN (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 17 set - Un possibile aumento dei tassi gia' nel 2023, un anno prima del previsto. (Borsa Italiana)

Tutte le banche centrali le temono. Discorso completamente diverso quello dell’euro digitale che sarà emesso e garantito dalla stessa BCE. Ha sostenuto che non è possibile utilizzare stabilmente per comprare beni e servizi perchè sono instabili e la gente dovrebbe stare attenta. (iLoveTrading)

Anche Dws si aspetta che la Federal Reserve statunitense "guidi dolcemente" i mercati, nella prossima riunione di settembre, verso cambiamenti più significativi in futuro. Pablo Hernandez de Cos, membro del Consiglio direttivo della Banca centrale europea, getta acqua sul fuoco e chiarisce che l'Istituto centrale non prevede un aumento dei tassi d'interesse della zona euro nel 2023. (Milano Finanza)

La Lagarde ha confermato invece che la BCE intende proseguire sulla strada dell’euro digitale, visto l’interesse dei clienti delle banche per questi strumenti, con l’obiettivo di offrirlo ai consumatori come alternativa al cash (Farodiroma)

La sede centrale del Bce a Francoforte, in Germania. Le dichiarazioni di De Cos giungono dopo che il Financial Times ha scritto che il capo economista Bce Philip Lane ha rivelato in un incontro privato con economisti tedeschi che l'istituto centrale prevede di raggiungere entro il 2025 il target del 2% per l'inflazione. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr