Green Pass e Covid, le indiscrezioni: obbligo per sedersi ai tavoli di bar e ristoranti

Green Pass e Covid, le indiscrezioni: obbligo per sedersi ai tavoli di bar e ristoranti
VeronaSera INTERNO

Niente Green Pass, invece, per le consumazioni al bancone.

Le nuove misure governative sono state in parte anticipate, ma Ansa ha raccolto alcune indiscrezioni al termine della cabina di regia che dovrebbero confermare alcune decisioni.

L'ipotesi era quella di farle riaprire, ma consentendo l'accesso solo ai possessori di Green Pass

Faranno invece molto discutere due decisioni che Ansa ha carpito al termine della cabina di regia del Governo. (VeronaSera)

Ne parlano anche altri giornali

Il segretario generale della Uil Bombardieri: "La libertà individuale finisce dove inizia quella degli altri". Tutti in aula dal 13 settembre. Stiamo anche lavorando per trovare gli spazi con Comuni e Province e stiamo lavorando con tutti coloro che fanno della scuola il punto centrale della loro vita”. (LaPresse)

L’Esecutivo annuncia un green pass obbligatorio con una dose di vaccino per tutti i luoghi al chiuso, compresi i ristoranti, doppia dose, invece, per recarsi in quei luoghi in cui il rischio di assembramenti è certo. (ilSicilia.it)

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge Covid e al Green Pass. Il Green pass riguarderà i servizi di ristorazione al chiuso, gli spettacoli, i cinema, gli eventi sportivi, l'accesso a palestre, centri termali, centri sociali, sagre, sale da gioco, parchi divertimento, convegni e procedure concorsuali'. (La Pressa)

Scuola, Turi (Uil): “Appello per vaccinazione ma no a gogne e rimbrotti”

Cosa pensa il presidente del Consiglio di quello che dice il leader della Lega Matteo Salvini, “sotto i 40 anni il vaccino non serve e con il Green pass roviniamo la vita agli italiani”? E a parte Roma, legato ai maxischermi degli Europei, e ai festeggiamenti itineranti al seguito del pullman scoperto degli azzurri, undici giorni fa, bisognerà pur aver imparato qualcosa in un anno e mezzo, no? (La Repubblica)

Ecco cosa è previsto:. Sarà possibile svolgere alcune attività solo se si è in possesso di: 1. certificazioni verdi Covid-19 (Green Pass), comprovanti l’inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 (validità 9 mesi) o la guarigione dall'infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi). (VareseNoi.it)

La scuola non ha bisogno di avere gogne o rimbrotti, perché ha reagito bene alla pandemia, si è inventata anche un sistema educativo come la Dad. Lo ha detto il segretario della Uil Scuola, Pino Turi, a margine della festa della Uil Emilia Romagna a Cesenatico (Forlì). (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr