SBK: le prime immagini di Alvaro Bautista in sella alla Ducati

SBK: le prime immagini di Alvaro Bautista in sella alla Ducati
Motosprint.it SPORT

Questo primo approccio servirà allo spagnolo per ritrovare il feeling con la creatura di Borgo Panigale

Il circuito che vede la prima (ri)presa di contatto tra Bautista e la moto bolognese è Jerez, tracciato che ha ospitato fino a ieri i test della Moto2 e Moto3.

Per Alvaro Bautista è già tempo di 2022.

Conclusa da poco la stagione 2021 del Mondiale Superbike , lo spagnolo è già concentrato sulla nuova sfida che lo attende nella prossima stagione, che lo vedrà tornare in sella alla Ducati (Motosprint.it)

Su altre testate

A Jerez de la Frontera Alvaro Bautista ha preso contatto con la Panigale V4R, tornando in sella alla Ducati per la prima volta dopo due stagioni in Honda. L’obiettivo di Ducati e di Bautista è chiaro e il duo si è già presentato in pista, con un “ritorno al futuro” che preannuncia battaglia. (Motorsport.com, Edizione: Italia)

Alvaro Bautista è ritornato in sella alla Ducati Panigale V4R. Si studiano i dettagli ergonomici e la linea di sviluppo che la Panigale V4R dovrà seguire durante l’inverno (Corse di Moto)

Ducati e Alvaro Bautista subito al lavoro per una due giorni di test privati a Jerez de la Frontera. Alvaro Bautista subito in pista con la Ducati Panigale V4R a Jerez. (Corse di Moto)

SSP, Bulega muove i primi passi con la Ducati V2

Nella classifica dei tempi troviamo Sylvain Guintoli, tester Suzuki MotoGP, terzo staccato di 50 millesimi da Bautista. Segue Nicolò Bulega, che in sella Panigale V2 ha fatto segnare un 1’42.952. (Motosprint.it)

Ma a Borgo Panigale hanno puntato su Alvaro Bautista per rincorrere il titolo mondiale, senza ‘se’ e senza ‘ma’ Il matrimonio Superbike tra Alvaro Bautista e Honda si è concluso in Indonesia, con lo spagnolo che ha regalato un 7° e 10° posto. (Corse di Moto)

Nel frattempo, la squadra ufficiale Rossa si porta avanti nel lavoro, lanciando nella categoria il pilota emiliano, oggi ventidueenne, capace di vincere i titoli MiniGP 50, PreGP 125, PreGP 250 e Moto3 del CEV di velocità. (Motosprint.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr