JUVE, PRONTA UNA CESSIONE DOLOROSA

JUVE, PRONTA UNA CESSIONE DOLOROSA
Tutto Juve SPORT

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve

La Juventus prepara una cessione dolorosa Merih Demiral potrebbe essere sacrificato sull'altare delle plusvalenze e potrebbe essere sostituito da Cristian Romero.

Su di lui ci sono diverse squadre inglesi anche Liverpool, Tottenham e City oltre ad Atlético Madrid e Real Madrid ma sono due le piste più calde. (Tutto Juve)

Se ne è parlato anche su altri media

Così l’ex premier, Giuseppe Conte, a ‘Le Agorà’ di Goffredo Bettini. “Non è solo una mia idea, diventa sempre più difficile, in un contesto globale, riconoscere così chiaramente questo schema dicotomico” (LaPresse)

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Juventus, valzer delle panchine: può succedere di tutto Il difensore bianconero infatti è molto ambito in Europa e toccherà alla dirigenza decidere se renderlo una colonna della Juventus che verrà oppure cederlo. (JuveLive)

Dal suo ritorno in Spagna, ha trovato sempre meno spazio e l’ipotesi dell’addio è sempre più probabile, specialmente considerando le necessità ‘di cassa’ del club di Laporta. Gli inglesi riferiscono di come, l’Everton, potrebbe presto presentare un’offerta da 40 milioni di euro (CIP)

M5S, Conte: Se guardiamo progresso-conservazione è forza di sinistra

Forse è giunto il momento di fidarsi di più di quanto vedono i suoi occhi e di scegliere i giocatori in base alla condizione atletica oltre che tecnica. Su Gazzetta si parla di Juventus, Dopo la partita di Firenze Pirlo è stato autocritico e si è quasi sfogato, considerando il carattere tranquillo. (Tutto Juve)

I bianconeri potrebbero veder partire due calciatori verso la Premier League. Il portiere ha grande mercato in Premier League e il suo addio, dopo una stagione tra alti e bassi, darebbe nuova linfa ai conti. (CalcioMercato.it)

(LaPresse) – “Se applichiamo dei canoni correnti, se guardiamo alla dicotomia progresso-conservazione, alla luce di questo criterio dovrei dire che il M5S potrebbe rivelarsi una forza politica senz’altro di sinistra, perché ha espresso una carica progressista, forse la più efficace, rispetto a un sistema anchirosato”, il Movimento è riuscito “a liberare il Paese dalle incrostazioni che ne hanno minato le possibilità di crescita”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr