Vaccino Covid-19, terza dose aperta a tutti i maggiorenni, raccomandata priorità ai più fragili e vulnerabili

Osservatorio Malattie Rare INTERNO

Dal 1 dicembre la terza dose sarà prenotabile per tutti i maggiornenni che abbiano completato il ciclo primario da almeno 5 mesi (150 giorni).

Quale vaccino per la terza dose?

Quali sono le specifiche riguardanti i malati rari e i soggetti fragili in generale?

Dopo il Decreto, annunciato in conferenza stampa il 24 novembre e non ancora pubblicate in gazzetta, è giunta la nota congiunta di Ministero della Salute, CSS, AIFA e ISS relativa alla raccomandazione, a partire dal 1° dicembre 2021, della somministrazione della dose di richiamo (booster), nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19, anche ai soggetti a partire dai 18 anni di età. (Osservatorio Malattie Rare)

Su altre fonti

Siamo pronti a partire dal primo dicembre con gli over 18. (Il Cittadino di Recanati)

«Dobbiamo incentivare la vaccinazione – spiega l’assessore alla salute Filippo Saltamartini (foto in primo piano) -. Saranno aperti anche i Punti vaccinali ospedalieri, per aumentare al massimo il numero delle dosi giornaliere somministrabili». (QDM Notizie)

Da lunedì 29 novembre non sarà più possibile l’accesso diretto ai punti vaccinali aziendali. L'Ausl Romagna ricorda che "indipendentemente dal vaccino utilizzato per il primo ciclo, per il richiamo saranno sempre utilizzati vaccini a m-Rna, cioè Moderna o Pfizer, a seconda della disponibilità" (CesenaToday)

2' di lettura. Senigallia 25/11/2021 - Dal 1° dicembre 2021, via libera nelle Marche alla somministrazione della terza dose del ciclo vaccinale primario, anche ai soggetti di età pari o superiore a 18 anni (classe 2003 e precedenti), che abbiano effettuato la seconda dose (o il monodose Janssen) da almeno 5 mesi (150 giorni). (Vivere Senigallia)

Questo è quanto enunciato all’interno della circolare in merito:. «Raccomandazione, a partire dal 1° dicembre 2021, della somministrazione della dose di richiamo (booster), nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-Sars-CoV-2/Covid-19, anche ai soggetti a partire dai 18 anni di età» (Notizie.it)

Nel testo "si raccomanda inoltre di garantire la priorità di accesso alla vaccinazione sia a tutti coloro che non hanno ancora iniziato o completato il ciclo vaccinale primario, sia ai soggetti ancora in attesa della dose addizionale (pazienti trapiantati e gravemente immunocompromessi) e ai più vulnerabili a forme gravi di Covid-19 per età o elevata fragilità, così come a quelli con livello elevato di esposizione all'infezione che non hanno ancora ricevuto la dose booster, e comunque a tutti i soggetti per i quali è prevista l’obbligatorietà della vaccinazione". (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr