Coronavirus: appena 677 casi positivi in Puglia ma i tamponi sono poco meno di 4mila

Coronavirus: appena 677 casi positivi in Puglia ma i tamponi sono poco meno di 4mila
AndriaViva INTERNO

Bollettino del 5 aprile 2021 Bollettino del 5 aprile 2021. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 5 aprile 2021 in Puglia, sono stati registrati 3978 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registraticasi positivi: 211 in provincia di Bari,5 in provincia di Brindisi,265 in provincia di Foggia, 125 in provincia di Lecce, 44 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. (AndriaViva)

La notizia riportata su altre testate

Tale scelta è esercitata una sola volta e per l’intero. La Regione Puglia continua con la didattica a distanza a scelta delle famiglie. (Tecnica della Scuola)

Bari, 05 aprile 2021. Eventuali successive istanze modificative della scelta già effettuata sono rimesse alla motivata valutazione del Dirigente scolastico. (StatoQuotidiano.it)

Pubblicità in concessione a Google. Si è riscontrato un incremento rispetto a ieri grazie alla disponibilità ad allargare la platea target anche ai caregiver e ai parenti conviventi di persone fragili di età superiore ai 16 anni. (Grottaglie in rete)

Scuola, i presidi pugliesi: «Did a richiesta? Come gioco dell'oca: siamo al punto di partenza»

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.926.979 test. Sono stati registrati 20 decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. (BitontoLive)

Emessa alle 20,30 della sera di Pasqua, nel pieno dei giorni di vacanza prima della riapertura delle scuole, quando la riorganizzazione se non impossibile è evidentemente complicata, l'ordinanza sulla scuola del governatore Michele Emiliano (la quindicesima della seconda ondata Covid, da ottobre ad oggi) fa discutere, chiama i dirigenti scolastici alla difficile interpretazione di una stesura complicata delle nuove norme e si attira nuovi. (quotidianodipuglia.it)

Questa misura, ossia la scelta delle famiglie se mandare o meno i figli a scuola, costituirebbe a detta del presidente Emiliano una misura più restrittiva rispetto a quelle previste dal governo. a Puglia è «l'unica regione fra quelle che da domani staranno in zona rossa ad adottare una 'misura' del genere», ovvero la didattica integrata digitale a richiesta per gli alunni che torneranno a scuola. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr