Vaccino Covid, AstraZeneca rinvia consegna 50% dosi previste per il 14

Vaccino Covid, AstraZeneca rinvia consegna 50% dosi previste per il 14
Adnkronos INTERNO

Le conclusioni dell'Oms sul vaccino arriveranno questa sera o domani

AstraZeneca ha fatto sapere che delle 340mila dosi di vaccino anti Covid previste per il 14 aprile ne arriveranno la metà ovvero 175mila mentre le altre saranno consegnate il 16 e il 23 aprile, quando sono previste le successive consegne.

Così Rogerio Paulo Pinto de Sa Gaspar dell'Oms durante la conferenza stampa a Ginevra sul coronavirus, sottolineando che per il momento l'Oms non rileva "legami tra trombosi e vaccino AstraZeneca". (Adnkronos)

Su altre fonti

La trombosi post-vaccino è concentrata fra gli under 60, soprattutto donne. Dopo il primo allarme di metà marzo sono stati registrati nuovi casi e il legame con AstraZeneca è diventato più chiaro. (Messaggero Veneto)

Una reticenza che si allarga anche a un altro centro di vaccinazioni, quello dell’ ospedale Avicenne, come ha spiegato a BFM-TV un altro medico, Frédéric Adnet, capo del locale pronto soccorso. Forse perché finora è stato meno utilizzato in Francia ed è quindi meno noto”, ha dichiarato a Le Parisien Katy Bontinck, assessore alla Sanità della Seine-Saint-Denis, il dipartimento dello Stade de France. (L'HuffPost)

Gli 8 milioni di dosi previste per questo mese - comprese quelle di Moderna - iniziano a essere considerate insufficienti dalle Regioni per raggiungere le 500 mila somministrazioni previste a fine aprile La prima consegna di vaccini del mese di aprile ammonta a 1,5 milioni di dosi del vaccino Pfizer, dosi che entro domani raggiungeranno le regioni. (IL GIORNO)

Troppe regioni vaccinano ancora poco gli anziani

Il governo americano ha ordinato alla AstraZeneca di interrompere la produzione del suo vaccino anti Covid nei laboratori della Emergent BioSolutions di Baltimora, dove il mese scorso a causa di "un errore umano" sono risultate inutilizzabili fino a 15 milioni di dosi del siero Johnson & Johnson. (Giornale di Sicilia)

“Spero che l’iniziativa vaccinale del fine settimana di Pasqua abbia convinto l’Assessorato alla sanità che bisogna lavorare senza sosta nella campagna vaccinale, senza perdere tempo in burocrazia e senza nascondere il numero delle dosi disponibili. (Corriere Salentino)

Queste percentuali suggeriscono che si sia deciso di utilizzare Pfizer o Moderna soprattutto per gli over 80 • Tutti e tre i vaccini autorizzati nel nostro Paese possono essere usati per gli anziani (AstraZeneca da tre settimane circa). (Pagella Politica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr