Covid, 84mila dosi di AstraZeneca in frigo: ora le dosi ci sono ma sale il numero di chi rifiuta

Covid, 84mila dosi di AstraZeneca in frigo: ora le dosi ci sono ma sale il numero di chi rifiuta
LaC news24 SALUTE

Ad esempio, con i precedenti criteri la Calabria riceveva il 3,05% di AstraZeneca, il 3,10% di Pfizer e il 3,09% di Moderna

Non gli stessi numeri, invece, per il farmaco a marchio Moderna che è stato consegnato negli stessi giorni ma in quantità molto più esigue pari a 9.700 fiale.

AstraZeneca a go go. Ma nonostante le difficoltà registate nella somministrazione, la distribuzione delle fiale di AstraZeneca continua in Calabria copiosa. (LaC news24)

Su altre testate

Lazio-Veneto:. Vaccino, doppia dose di Pfizer dopo il contagio a Pordenone: operatore sanitario di nuovo positivo. Vaccino le reazioni passeggere. Come hanno ribadito più volte gli esperti si tratta di reazioni passeggere e che non hanno conseguenze. (ilmessaggero.it)

​Troppe regioni vaccinano ancora poco gli anziani. I dati in breve:. • Poco più di un over 80 su due in Italia ha ricevuto la prima dose di vaccino. Queste percentuali suggeriscono che si sia deciso di utilizzare Pfizer o Moderna soprattutto per gli over 80 (Pagella Politica)

La prima consegna di vaccini del mese di aprile ammonta a 1,5 milioni di dosi del vaccino Pfizer, dosi che entro domani raggiungeranno le regioni. Gli 8 milioni di dosi previste per questo mese - comprese quelle di Moderna - iniziano a essere considerate insufficienti dalle Regioni per raggiungere le 500 mila somministrazioni previste a fine aprile (IL GIORNO)

Muore dopo il vaccino, oggi l’autopsia

Ma è evidente che i paletti per gli “under” fissati in diversi Paesi europei rischiano di condizionare la decisione. La trombosi post-vaccino è concentrata fra gli under 60, soprattutto donne. (Messaggero Veneto)

Forse perché finora è stato meno utilizzato in Francia ed è quindi meno noto”, ha dichiarato a Le Parisien Katy Bontinck, assessore alla Sanità della Seine-Saint-Denis, il dipartimento dello Stade de France. (L'HuffPost)

A quanto appreso, qualche ore prima gli era stata somministrata la prima dose del vaccino Moderna all’ospedale di Empoli. A questa domanda cercherà di dare una risposta l’autopsia che verrà eseguita oggi sul corpo di Giovanni Chielpo, 60 anni, di Fucecchio. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr