Dl sostegni: Boccardi (FI), 'sbagliato limitare efficacia Superbonus'

LiberoQuotidiano.it ECONOMIA

Il settore edile è uno dei volani dell'economia italiana e va salvaguardato, non ostacolato

Forza Italia esprime ferma e convinta contrarietà alla norma contenuta nel decreto Sostegni ter che prevede una sola possibilità di cessione dei crediti legati al superbonus del 110 per cento".

"Famiglie e imprese hanno necessità di programmare le proprie spese e le proprie attività - continua Boccardi - ragion per cui quello che non ci si può permettere è sommare incertezze a incertezze, l'incertezza cioè di continue modifiche normative, addirittura retroattive, alla incertezza della fase storica che stiamo vivendo a causa della pandemia. (LiberoQuotidiano.it)

La notizia riportata su altri giornali

In sostanza, la facoltà di successiva cessione del credito, prevista dall’art. Lo stabilisce la bozza di decreto Sostegni tra le misure per constrastare le frodi nelle agevolazioni fiscali ed economiche. (Qualenergia.it)

Sulla stretta sulla cessione del credito prevista dall’imminente decreto-legge Sostegni-ter (vedi qui), in via di pubblicazione in Gazzetta interviene Finco, la Federazione delle Imprese per le costruzioni. (Guida Finestra)

Come ricordato in un articolo di ItaliOggi, la GdF a ridosso delle festività natalizia ha emanato la circolare n. 368871/202 riguardante l'utilizzo di due nuovi applicativi a supporto delle attività investigative oltra all'approfondimento delle segnalazioni di operazioni sospette e sui dati della fatturazione elettronica obbligatoria e alle altre banche dati. (ilGiornale.it)

Cessione del credito e Decreto Sostegni Ter – Foto di anncapictures da Pixabay. Le novità introdotte dal Decreto Sostegni Ter in merito a cessione del credito entreranno in vigore dal 7 febbraio. (Rinnovabili. (Rinnovabili)

La norma prevede che il credito di imposta corrispondente a superbonus, bonus ristrutturazioni, ecobonus, sismabonus e bonus facciate sia ceduto una sola volta. (Cagliaripad)

“Il rischio è il blocco delle operazioni – continua Del Moro –, anche quelle non considerate attenzionabili o con profili patologici. Se, infatti, sarà confermata la misura della cessione del credito dei bonus fiscali una sola volta, unitamente ad altre modifiche, le conseguenze per migliaia di aziende che a fatica stanno rialzando la tesa saranno nefaste”. (Tuscia Web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr