Vaccini: a Venezia arriva il vaporetto ambulatorio mobile

Vaccini: a Venezia arriva il vaporetto ambulatorio mobile
Rai News INTERNO

Nessun problema e vaccini tutti utilizzati anche da chi è giunto da Murano e dall'isola delle Vignole per evitare di doversi recare in punti di inoculazione più lontani.

Tra le curiosità quella di una coppia che da Murano è arrivata con la propria piccola imbarcazione a motore.

I due hanno chiesto informazioni e si sono allontanata con il proprio 'barchino'.

Vaccini: a Venezia arriva il vaporetto ambulatorio mobile. (Rai News)

Su altre testate

Un vaporetto trasformato in laboratorio per portare la vaccinazione agli over 80 che abitano sulle isole. L’idea, promossa dal comune di Venezia, è attiva già da un paio di settimane e punta a venire incontro a chi ha difficoltà a spostarsi. (Il Fatto Quotidiano)

Attivo da questa mattina, 5 aprile lunedì di Pasquetta, il vaporetto trasformato in ambulatorio per vaccinare gli anziani nelle isole di Venezia. Il mezzo, messo a disposizione da Actv (azienda del trasporto pubblico) su richiesta del Comune di Venezia, è stato allestito dall'Ulss 3 Serenissima. (ilgazzettino.it)

La campagna vaccinale prosegue a pieno regime a Venezia. Il direttore generale dell’Ulss 3 Edgardo Contato ha spiegato al quotidiano online VeneziaToday che «mentre si procede con la campagna vaccinale secondo le indicazioni ministeriali e regionali, siamo impegnati a portare il direttamente il vaccino agli anziani che risiedono in zone isolate» (Corriere del Ticino)

Venezia, ecco il vaporetto - ambulatorio per vaccinare nelle piccole isole

Vaccinazioni in vaporetto a Venezia. «Altre due isole, un'altra comunità - ha spiegato il direttore generale Edgardo Contato - raggiunta dai sanitari dell'Ulss 3. Centoventi vaccinazioni a bordo effettuate tra le 9.30 e le 15, alle quali si sono sommate quelle a domicilio. (VeneziaToday)

Allora il centro vaccini va da loro nelle isole in vaporetto. L'amministrazione ha messo a disposizione un vaporetto, trasformato in un piccolo centro vaccini, per raggiungere i residenti di Sant'Erasmo, isola distante una quarantina di minuti in battello da Venezia (la Repubblica)

L'idea è stata dell'azienda sanitaria Serenissima e il mezzo utilizzato è il vaporetto rosso che ricorda i 1600 anni (leggendari) della fondazione della città, prestato dal Comune di Venezia. A bordo alcuni neolaureati e specializzandi coordinati dal dottor Vittorio Selle del Sisp (Servizio igiene sanità prevenzione) e dal direttore sanitario Giovanni Carretta (La Nuova Venezia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr