Isole Salomone, rivolta nella capitale e attacco al Parlamento

Metropolitan Magazine ESTERI

“Ci sono folle in movimento, il clima è molto teso“, ha detto all’AFP un residente di Honiara, mentre i media locali hanno riferito di saccheggi.

Nuovi disordini sono scoppiati oggi nella capitale delle Isole Salomone, Honiara, secondo quanto riferito da testimoni, il giorno dopo che manifestanti hanno tentato di assaltare il parlamento chiedendo le dimissioni del primo ministro Manasseh Sogavare. (Metropolitan Magazine )

Ne parlano anche altri giornali

"Prenderemo i responsabili" Per far fronte alla crisi, nella serata del 24 novembre il primo ministro Manasseh Sogavare ha firmato un ordine di coprifuoco della durata di 36 ore. Il leader si è rivolto al Paese affermando che "il braccio investigativo del governo sta lavorando per rintracciare i responsabili della distruzione, essi affronteranno la legge, nessuno è al di sopra della legge" (Sky Tg24)

Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. 2021. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. Notiziario. it_IT. Sputnik Italia feedback. (Sputnik Italia)

Per Taiwan, invece, la decisione delle Salomone ha rappresentato un duro colpo, con cui ha visto scendere a 16 il numero di Paesi sostenitori Nel settembre 2019, le Isole Salomone hanno deciso di spostare la propria rappresentanza diplomatica da Taiwan alla Cina, avvicinandosi quindi a Pechino e voltando le spalle a Taipei. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

La situazione è incandescente: diversi edifici sono stati dati alle fiamme a Honiara, la capitale delle Isole Salomone, riferiscono numerosi testimoni, e migliaia di manifestanti hanno preso d’assalto la Chinatown della città, chiedendo le dimissioni del primo ministro. (Il Sole 24 ORE)

ale la tensione a Honoria, capitale delle isole Salomone. All'orgine della protesta la decisione del governo, presa nel 2019, di avere relazioni formali con la Cina al posto di Taiwan. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Nuovi disordini sono scoppiati nella capitale delle Isole Salomone, Honiara, secondo quanto riferito da testimoni, il giorno dopo che manifestanti hanno tentato di assaltare il parlamento chiedendo le dimissioni del primo ministro Manasseh Sogavare. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr