Sanità nelle zone di confine: rinnovata la convenzione fra Veneto e Trentino

Sanità nelle zone di confine: rinnovata la convenzione fra Veneto e Trentino
la VOCE del TRENTINO INTERNO

Lo ha stabilito ieri la Giunta provinciale, su indicazione dell’assessore alla salute Stefania Segnana: “L’obiettivo – spiega l’assessore – è come sempre quello di ottimizzare i servizi in zona e di favorire gli utenti, in questo caso i pazienti delle zone di confine che possono così accedere a servizi ragionevolmente più vicini, il tutto secondo il criterio della vantaggiosità, ma in un’ottica di mutualità e reciprocità con la Regione Veneto“. (la VOCE del TRENTINO)

Su altre fonti

Riva - Arco NAGO TORBOLE - Un grave incidente si è verificato oggi, poco dopo mezzogiorno. Mondo ROMA, - La Santa Sede dovrebbe registrare nell'esercizio finanziario di quest. Altri Sport BOLZANO- "Ho trovato Alex liberato perché cade questo infame sospetto nei suo. (l'Adige)

Si segnala, ha detto, una leggera ricrescita dei casi tra i più giovani, un elemento "da approfondire". La Provincia di Bolzano resta perciò arancione, anche se in lockdown secondo un'ordinanza provinciale. (Alto Adige)

Ciò richiede misure di mitigazione nazionali e puntuali interventi di mitigazione/contenimento nelle aree a maggiore diffusione, rileva la bozza. È quanto risulta dal monitoraggio settimanale dell'Iss e del ministero della Salute sull'andamento della pandemia Covid-19. (l'Adige)

Spaccia e ruba un portafoglio ma scappando perde il cellulare, le indagini della polizia portano a individuare il pusher scippatore

Il Ministero della Salute: “Abbiamo rilevato incrementi di incidenza a livello regionale che possono denotare la presenza di focolai, probabilmente dovuti a nuove varianti”. Il Trentino invece registra il secondo Rt più alto (1.23) su base regionale, superato soltanto da quello del Molise (1. (il Dolomiti)

Tuttavia, nella corsa il rapinatore perdeva il telefono cellulare, che veniva recuperato dalla vittima e consegnato alla Polizia. Dagli accertamenti di computer forensic effettuati dall’unità informatica della Squadra Mobile, tali da riuscire a decrittare la password di accesso allo smartphone, è stato possibile risalire all’identità dello scippatore. (il Dolomiti)

I nuovi contagi invece sono 256. Dei nuovi casi positivi, 72 sono asintomatici mentre i pauci sintomatici sono 179: tutti sono seguiti tramite cure domiciliari. (l'Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr