Quando la Divina Misericordia trova casa

Quando la Divina Misericordia trova casa
Vatican News ESTERI

Poi mi disse: ora la Divina Misericordia deve trovare casa, dandomi il compito di dar vita ad un’azione di carità con la quale essere vicino ai poveri”.

Federico Piana - Città del Vaticano. E’ a Gela, comune della provincia siciliana di Caltanissetta, che la devozione alla Divina Misericordia ha preso letteralmente forma concreta.

Uomini e donne che formano l’ossatura ed il motore del movimento della Fraternità Apostolica della Misericordia fondata da don Pasqualino di Dio. (Vatican News)

La notizia riportata su altre testate

“Oggi il mio pensiero va al Santuario di Płock, in Polonia, dove novant’anni fa il Signore Gesù si manifestò a Santa Faustina Kowalska, affidandole uno speciale messaggio della Divina Misericordia. (ACI Stampa)

O mio Gesù – prosegue santa Faustina – tu sai quello che prova la mia anima al ricordo di quelle sofferenze. Ce lo ricorda santa Faustina Kowalska sulla base delle visioni annotate nel suo diario. (Aleteia IT)

Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi. Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media. (Aleteia IT)

Papa Francesco: Angelus, ricorda santa Faustina Kowalska e lo "speciale messaggio" della misericordia

«Apriamogli», allora, «il cuore, dicendo con fede: “Gesù, confido in Te”» Il diavolo seduce, ma le sue armi sono spuntate, rese inoffensive dalla misericordia sovrabbondante di Dio. (Alleanza Cattolica)

Il 19 aprile 2020, nella domenica dedicata alla Divina Misericordia, in piena pandemia, il Pontefice celebra la Messa nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia, diventato Santuario della Divina Misericordia proprio grazie a Papa Wojtyla. (Vatican News)

“Mediante san Giovanni Paolo II, quel messaggio è giunto al mondo intero – ha proseguito Francesco –, e non è altro che il Vangelo di Gesù Cristo, morto e risorto, che ci dona la misericordia del Padre”. (Servizio Informazione Religiosa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr