“AstraZeneca viola contratto”, lettera ultimatum dell'Europa

LiberoReporter ECONOMIA

E ancora: “Vi diamo preavviso di recuperare senza ulteriori ritardi sull’arretrato nella produzione e consegna delle dosi e di mitigare qualunque danni causato”.

“AstraZeneca ha violato e continua a violare le sue obbligazioni contrattuali sulla produzione e la fornitura delle 300 milioni di dosi iniziali” di vaccino anti-covid “per l’Europa”.

A riportare la notizia, citando il contenuto della missiva – apparsa anche in Francia su ‘Les Echos’ – è il Corriere della Sera. (LiberoReporter)

La notizia riportata su altri giornali

La lettera firmata da Sandra Gallina, l'italiana responsabile della Direzione generale Ue sulla Salute, è il prologo di una possibile causa legale. Stando alla missiva, datata 19 marzo, «AstraZeneca ha violato e continua a violare le sue obbligazioni contrattuali sulla produzione e la fornitura delle 300 milioni di dosi iniziali per l'Europa». (ilGiornale.it)

Possibile richiesta danni per le conseguenz… - Agenzia_Ansa : L'ultimo atto, solo in ordine di tempo, delle ostilità tra l'Unione europea e AstraZeneca è la lettera partita da B… - fattoquotidiano : ASTRAZENECA / L'ULTIMATUM DI BRUXELLES Contestate una serie di violazioni. (Zazoom Blog)

Ma i dati ci dicono che, a fine marzo, l’azienda aveva fornito solo 30,12 milioni di dosi. La lettera che contiene l’ultimatum della UE ad AstraZeneca è stata inviata il 19 marzo. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Ue contro AstraZeneca per le mancate consegne. Forse a giugno arriva #Curevac, vaccin… - (Zazoom Blog)

La lettera partita da Bruxelles il 19 marzo in cui la Commissione europea chiedeva all’azienda anglo-svedese AstraZeneca di rispettare i propri impegni contrattuali con l’Europa entro «un periodo di 20 giorni», non ha ancora avuto una risposta. (Pickline)

In virtù di questa conclusione "vi chiediamo formalmente e vi diamo preavviso di porre rimedio alle sostanziali violazioni contrattuali entro venti giorni da questa lettera. Aspettiamo ancora e restiamo in contatto con AstraZeneca per assicurare la tempestiva consegna di un numero sufficiente di dosi", ha affermato il portavoce, citato da RaiNews. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr