Bce in pressing su Monte dei Paschi: “Diteci i tempi dell’aumento di capitale”

La Stampa ECONOMIA

La Vigilanza intende capire da Siena quale sia la timeline dell'aumento, acquisendo una serie di informazioni tecniche sugli step e le modalità della ricapitalizzazione.

C’è una accelerazione invece sul dossier Carige,l’istituto controllato dal Fondo interbancario dopo commissariamento e salvataggio.

La Bce si muove su Mps, chiedendo chiarimenti sulla tempistica dell’aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro che la banca si è impegnata a sostenere nel caso in cui la «soluzione strutturale» - come Siena ha definito la fusione con un partner più solido - non dovesse concretizzarsi. (La Stampa)

La notizia riportata su altre testate

(LaPresse) – La Bce, insieme alla Vigilanza bancaria, ha deciso di estendere fino a marzo 2022 lo sgravio del coefficiente di leva finanziaria per le banche. Lo riporta una nota di Francoforte, in cui si spiega che a causa del sussistere di “circostanze eccezionali” legate alla pandemia, le banche dell’area euro continueranno a poter escludere parte della propria esposizione verso le banche centrali dal calcolo del coefficiente di leva finanziaria. (LaPresse)

Il logo di Monte dei Paschi di Siena presso una filiale a Roma. REUTERS/Max Rossi. MILANO (Reuters) - I bond subordinati di Banca Mps (MI: ) recuperano terreno dopo le forti perdite che hanno spinto ieri l'istituto ad annunciare azioni legali. (Investing.com)

Nessun commento ufficiale sul. Tocca alla Banca Centrale Europea interrompere il balletto di piani fantasiosi, trattative mai partite, amministratori superflui e riorganizzazioni aziendali. (LA NAZIONE)

Chi si accollerà Mps dovrà farsi carico anche di un “indennizzo da almeno un miliardo che potrebbe essere pagato al partner assicurativo francese Axa”. (Wall Street Italia)

Intanto dagli accordi di bancassicurazione spunta un potenziale indennizzo da 1 miliardo alla compagnia francese. Mps ha ricevuto una lettera dalla Bce in cui Francoforte sollecita chiarimenti sui tempi dell’aumento di capitale da 2,5 miliardi. (Finanza Report)

Proprio l'Istituto di Francoforte, scriveva ieri l'ANSA, sarebbe in pressing per definire le tempistiche dell'aumento di capitale da 2,5 miliardi, che la banca dovrebbe realizzare nel caso in cui il Tesoro, azionista con una quota del 64%, non trovasse un partner per la privatizzazione. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr