Le discoteche non si sentono ancora in ballo - TGR Friuli Venezia Giulia

Le discoteche non si sentono ancora in ballo - TGR Friuli Venezia Giulia
TGR – Rai INTERNO

Nel servizio le voci di Marco Treu (organizzatore di eventi), Tommaso Centazzo (titolare della discoteca Mandracchio) e Adriano Cerato (titolare della discoteca Mister Charlie)

Si spera in minori restrizioni mentre fra i gestori ciascuno cerca di resistere a proprio modo.

A Trieste il Deus è ripartito con la sola ristorazione mentre aspetta anche l'invernale Mandracchio che dovrebbe riprendere a settembre. (TGR – Rai)

Ne parlano anche altri giornali

In larga parte figure a chiamata, rimaste fuori dalla cassa integrazione e da altre forme di sostegno al reddito. Un settore che ha patito più di altri la pandemia, dal valore di circa 2 miliardi di euro di fatturato e che occupa 100mila addetti. (Il Piccolo)

Si alle aperture delle discoteche in Puglia a partire dall', a condizione che la ripresa delle attività delle sale da ballo sia accompagnata da controlli a tappeto delle forze dell'ordine nei locali della regione, volti a verificare«Siamo favorevoli alle riaperture delle discoteche con, contingentamento delle, a patto però che siano previsti controlli stringenti da parte delle autorità e delle forze dell'ordine in tutti i locali da ballo della Puglia – spiega il Codacons – L'esperienza fallimentare dello scorso anno, dovesi è violata ogni più basilare regola anti-Covid, non può essere dimenticata, e deve portare questa volta a misure ferree per ottenere il rispetto delle disposizioni all'interno dei locali da ballo. (BarlettaViva)

L’ultima parola al ministro Speranza. Riaprono le discoteche, dunque. Se riaprono le discoteche la chiave è il green pass. (The Wam)

Discoteche, aprono a luglio? Green pass, mascherine e niente ballo (nella prima fase): le regole

A distanza di quasi un anno le discoteche potranno tornare a far fare quello per cui sono nate: ballare. L’obbiettivo è di renderlo operativo in modo da consentire la riapertura dei dance floor dal 1 luglio (IVG.it)

Poi andranno promossi i corsi di formazione e riorganizzati gli spazi dei locali che vorranno aderire al progetto pilota. L’amministrazione comunale sostiene il piano ed è pronta a mettere a disposizione altri spazi per avviare in fretta la sperimentazione. (il Resto del Carlino)

L'idea è di ripartire da luglio con green pass, anche avendo a disposizione altri 20 giorni di vaccinazioni ai giovani per arrivare a una soglia di sicurezza tale da poter aprire le attività. È quanto emerso dall'incontro di oggi al ministero della Salute tra i gestori delle discoteche e il sottosegretario Andrea Costa (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr