Spara e uccide un tunisino a Voghera: arrestato Massimo Adriatici, assessore leghista alla Sicurezza

Spara e uccide un tunisino a Voghera: arrestato Massimo Adriatici, assessore leghista alla Sicurezza
Varese7Press INTERNO

luglio 2021-Massimo Adriatici, l’assessore alla Sicurezza del comune di Voghera (provincia di Pavia), è da martedì sera agli arresti domiciliari.

L’uomo, ferito, non sembrava inizialmente essere in condizioni disperate, ed è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Voghera.

È stato fermato dai carabinieri dopo che alle 22.15, in piazza Meardi, nel centro di Voghera, dopo aver sparato un colpo di pistola uccidendo un cittadino marocchino trentanovenne di cui ancora non è stato comunicato il nome. (Varese7Press)

Se ne è parlato anche su altri media

Advertisements Loading. (HelpMeTech)

Sul leghista Adriatici interviene la politica. Per ora Massimo Adriatici dovrà rispondere di eccesso colposo per legittima difesa, si è autosospeso dalla sue funzioni l’ex poliziotto e avvocato. (Informazione Oggi)

(LaPresse) – “La fiducia in caso di mancato accordo sulla riforma del penale? Nonostante il rinvio dell’approdo in Aula, la prospettiva resta però quella di chiudere il dibattito in Commissione in e Aula entro la pausa estiva. (LaPresse)

DIRE - Uccide uomo di 39 anni a Voghera, arrestato assessore della Lega

La lite, la sparatoria e l’arresto. Stando alle prime ipotesi, Massimo Adriatici avrebbe estratto una pistola calibro 22 con cui avrebbe sparato colpendo il rivale. Spara e uccide uno straniero al culmine di una lite: è stato l’assessore della Lega Massimo Adriatici l’autore dell‘omicidio consumatosi nella serata di martedì 19 luglio, alle 23 davanti a un bar di Voghera (L'Occhio)

Spara e uccide 39enne straniero a Voghera, arrestato assessore In manette l’assessore alla Sicurezza della Lega di Voghera (Pavia), Massimo Adriatici. E’ stato arrestato l’assessore alla Sicurezza della Lega di Voghera (Pavia), Massimo Adriatici, accusato di aver sparato mortalmente a un 39enne di nazionalità marocchina nel corso di una lite. (Ottopagine)

Il partito di Salvini, in una nota, parla di “un colpo partito accidentalmente in risposta a un’aggressione”. Stando alla nota del Carroccio, “la vittima era una persona nota in città e alle forze dell’ordine per episodi di ubriachezza e violenze”. (fanoinforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr