Coronavirus, nuovo balzo di contagi in Sardegna: 263 positivi e altre 5 vittime. Anche Siurgus Donigala in zona rossa

Coronavirus, nuovo balzo di contagi in Sardegna: 263 positivi e altre 5 vittime. Anche Siurgus Donigala in zona rossa
Calcio Casteddu INTERNO

La situazione contagi e decessi in Italia. Un altro Comune della Sardegna entra in zona rossa, è Siurgus Donigala.

Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 263 nuovi casi.

Dopo il quasi stop di Pasqua, con sole 39 somministrazioni, risalgono i numeri delle vaccinazioni in Sardegna.

Salgono così a 16 (scrive l’ANSA) su 377 i territori comunali che hanno scelto di autoisolarsi per l’impennata dei contagi nelle ultime due settimane. (Calcio Casteddu)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Sul territorio, dei 47.367 casi positivi complessivamente accertati, 12.045 (+90) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.279 (+16) nel Sud Sardegna, 4.043 a Oristano, 9.327 (+12) a Nuoro, 14.673 (+10) a Sassari Sale quindi a 47.367 (+128) il totale dei casi positivi sull’Isola. (Sassari Oggi)

Di questi, tra il 5 e il 6 aprile, 579 sono stati fatti dal Corpo fForestale regionale nell’aeroporto di Cagliari e 103 in quello di Alghero; 345 nel porto di Olbia, 63 in quello di Porto Torres, 40 a Cagliari e 3 a Santa Teresa di Gallura. (SardiniaPost)

Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 263 nuovi casi. Virus in Sardegna, altri 263 sardi contagiati: risale il tasso di positività ma finalmente scendono i ricoveri, oggi cinque morti. (Casteddu Online)

Vaccinazioni Covid in Sardegna: con i più giovani si andrà più veloci

Sono invece 297 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+19), mentre sono 47 (+2) i pazienti in terapia intensiva Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l’Isola un tasso di positività del 2%. (Cagliaripad)

Con un’altra ordinanza del sindaco è stata disposta anche la proroga della chiusura della Scuola primaria Giovanni Lilliu, plesso Via Garavetti e la conseguente interruzione delle attività didattiche in presenza delle classi e dei rispettivi docenti sino al 13 aprile e la proroga della chiusura della Scuola secondaria Ugo Foscolo, plesso Viale Marconi e la conseguente interruzione delle attività didattiche in presenza delle classi e dei rispettivi docenti sino al 18 aprile Prima delle riaperture, tutti gli edifici scolastici dovranno essere sanificati. (SardiniaPost)

Con l’inizio della somministrazione a fasce di popolazione più giovane dovrebbe esserci una velocizzazione delle operazioni: «La complessità andrà a diminuire - dice il commissario dell’Ats, Massimo Temussi -. (La Nuova Sardegna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr