Alitalia, riaperto il dialogo sugli esuberi

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Nel giorno in cui la Commissione Ue ha ufficializzato che «c’è discontinuità economica tra Alitalia e Ita», le pressioni politiche (soprattutto Pd e M5S) e sindacali hanno portato a una riapertura del dialogo con l’azienda, interrotto l’8 settembre.

«Il Mef si è attivato per avviare due tavoli di confronto presso Ita e presso il ministero del Lavoro, che si terranno a partire dai primi giorni della prossima settimana». (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

All'ordine del giorno l'esame delle condizioni di lavoro del personale di Ita. (Adnkronos)

Quanto è costata Alitalia negli ultimi cinque anni. Il prossimo 15 ottobre Alitalia sarà sostituita da Italia trasporto aereo (Ita), una società controllata dal ministero dell’Economia. «Negli ultimi cinque anni sono stati inseriti 7 miliardi in Alitalia per tenere gli aerei a terra, con meno di 3 miliardi la Nasa è andata su Marte». (Pagella Politica)

Questa, però, dovrebbe essere la settimana decisiva per il futuro di circa 11mila dipendenti della ex compagnia di bandiera. In casa Az c’è fibrillazione per i 7mila esuberi, mentre nella newco non si è ancora sciolto il nodo dei contratti dal momento che i sindacati hanno contestato l’impostazione di uno schema che esula dal contratto collettivo nazionale con tagli retributivi annunciati di quasi il 40%. (L'Agenzia di Viaggi)

Parola del presidente di Assaeroporti, Carlo Borgomeo, che al Corriere della Sera ha svelato, inoltre, che solo nell’ultimo anno Az non avrebbe saldato agli aeroporti italiani fatture per un valore di circa 100 milioni di euro. (L'Agenzia di Viaggi)

Ma i nodi non finiscono qui, perché c’è da capire anche quale sarà il futuro del personale della vecchia Alitalia che non entrerà in Ita. Non andrà automaticamente a Ita, che dovrà mettersi in lizza con altri concorrenti (Sky Tg24 )

Lo assicura Carlo Borgomeo, presidente di Assaeroporti, che ha parlato ieri in occasione dell’assemblea dell’associazione che ha approvato il programma di mandato del presidente per il prossimo triennio. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr