Black Friday, giorno nero per Amazon: sciopero dei corrieri anche a Bergamo

Black Friday, giorno nero per Amazon: sciopero dei corrieri anche a Bergamo
Bergamo Post ECONOMIA

Così Cgil, Cisl e Uil hanno deciso di dichiarare "guerra" ad Amazon Italia, indicendo in tutto il Paese uno sciopero per il giorno del Black Friday, venerdì 26 novembre, dei lavoratori associati a Assoespressi e alle aziende che effettuano consegne per Amazon Italia Transport.

In seguito alla notizia dello sciopero, Amazon ha diffuso un comunicato nel quale spiega la propria posizione:

Si chiede la riduzione dei carichi e dei ritmi di lavoro. (Bergamo Post)

Se ne è parlato anche su altre testate

Per via dei numerosi scioperi da parte dei corrieri di Amazon, si è deciso di dare una svolta alle direttive di lavoro per poter fermare le proteste. Grazie ad alcune modifiche apportate immediatamente, i dipendenti della società avranno modo di poter riprendere il loro impiego senza lamentarsi. (Android Italy)

Vi sarà la possibilità aziendale di richiedere un massimo di 13 domeniche nell’anno solare, equamente distribuite ed a rotazione. Raggiunto, nella notte, l'accordo con Assoespressi e anche nella bergamasca rientra l'allarme per l'agitazione proclamata dalle tre sigle sindacali per venerdì 26 novembre. (Prima Treviglio)

Sul palco anche Domenico Proietti, della segreteria nazionale Uil, Ignazio Ganga, della segreteria nazionale Cisl e Tania Scacchetti, della segreteria nazionale Cgil. SOCIALE. Incrementare le risorse e introdurre i livelli essenziali in vista della legge sulla non autosufficienza (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Accordo con i sindacati dei corrieri, revocato lo sciopero del Black Friday nella filiera di Amazon

300) e di individuazione della app come strumento di lavoro. la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio. (BergamoNews)

Viene introdotto il premio di risultato in ogni realtà aziendale del valore di 1100 euro anno e incrementata l’indennità di trasferta”. Concordata una prima importante riduzione dell'orario di lavoro per i driver che passerà dalle attuali 44 a 42 ore settimanali. (Adnkronos)

"Molto qualificante - proseguono Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - aver sancito il rispetto della normativa sulla privacy ed una corretta gestione dei dati. "Condivisa ipotesi unitaria di accordo nazionale di secondo livello per tutte le imprese associate ad Assoespressi che effettuano le consegne per conto Amazon Italia Transport". (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr