Villette a schiera e superbonus: nuove scadenze e vincoli

La Repubblica ECONOMIA

E cosa fare se il general contractor che aveva garantito tutti i lavori "a costo zero" sparisce da un giorno all'altro?

Come regolarsi in vista di una scadenza così stretta?

La legge di Bilancio ha messo nero si bianco le nuove scadenze per il Superbonus e i vincoli da rispettare.

Per chi ha a cuore l'ambiente e vuol ridurre i consumi di energia puntando sulle fonti rinnovabili le alternative ci sono, e a sapersi organizzare si può ottenere un buon risultato con una spesa comunque contenuta

Villette a schiera e riqualificazione energetica. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri giornali

Nel secondo caso, invece, l’incasso è stato considerato fiscalmente rilevante sin dal momento della cessione o dello sconto del titolo che anticipa il buon fine dell’incasso.Come trattare, invece, il caso in commento? Il criterio di imputazione temporale delle componenti positive di reddito interessate dallo sconto sul corrispettivo è un tema parzialmente inesplorato. (Fiscal Focus)

d) del TUIR beneficiano della detrazione IRPEF del 50%. 234/2021 (legge di Bilancio 2022) prevede la proroga della possibilità di optare per la cessione del credito o per il c.d. (Fiscal Focus)

Prima delle modifiche, invece, il visto in ambito bonus 110%, serviva solo in caso di opzione per sconto o cessione e non, quindi, anche laddove si utilizzasse il beneficio nella forma della detrazione fiscale. (InvestireOggi.it)

La possibilità di optare per lo sconto in fattura anzichè indicare la detrazione per lavori edilizi in dichiarazione dei redditi non riguarda solo il superbonus. In base alle indicazioni di cui alla circolare n°16/E/2021, per gli interventi finalizzati alla riqualificazione energetica, si fa riferimento:. (InvestireOggi.it)

Al momento, invece, il visto è richiesto solo nel caso di cessione del credito o sconto in fattura. Da gennaio l’obbligo scatta anche per gli altri bonus edilizi (Gazzetta del Sud)

Il criterio di imputazione temporale delle componenti positive di reddito interessate dallo sconto sul corrispettivo è un tema parzialmente inesplorato. Una soluzione, sulla quale nessuno si è ancora pronunciato, che consentirebbe di allineare la reale manifestazione finanziaria con il conseguente trattamento tributario (Fiscal Focus)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr