In Liguria irrompe la variante Delta, importata dall’estero

In Liguria irrompe la variante Delta, importata dall’estero
La Repubblica SALUTE

Numeri che crescono.

Al momento non ancora troppo velocemente, ma con una tendenza ormai chiara.

Nessun allarme rosso, in tutta la Liguria rispetto alle scorse 24 ore ci sono tre nuove persone in ospedale (una a Imperia, una al Galliera di Genova, un’altra a La Spezia) ma “il segno più” è ormai considerato fisiologico all’irruzione della variante Delta del Coronavirus, avviata ad essere prevalente anche nella nostra Regione

Anche in Liguria i contagi da Covid continuano a salire, e nelle ultime ore pure i ricoveri sono tornati ad aumentare. (La Repubblica)

Su altri media

"Per le ospedalizzazioni gravi l'immunità di gregge la potremmo quasi ritenere raggiunta, per il contagio ovviamente si tratta di raggiungerla anche con la seconda dose, la politica di anticipare le secondi dosi mira proprio a questo" (Primocanale)

Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 12.106 dosi di vaccini a mRna e a carica virale. Segnalato il decesso di un uomo di 81 anni risalente al 17 luglio. (Telenord)

Artisti e mondo dello spettacolo diventino testimonial della campagna vaccinale. Ogni occasione è importante per sensibilizzare chi non si è ancora vaccinato: i palcoscenici degli spettacoli organizzati nella nostra regione rappresentazione un’occasione preziosa, da non sprecare”. (Genova24.it)

Covid, tutto pronto per gli Open Night. Toti: “Questa settimana 90mila somministrazioni”

Tuttavia, una parte dei soggetti appartenenti alla categoria è stato vaccinato per fascia d'età, ha aderito ad un open day o è stato inserito tra gli allergici o ultrafragili, senza quindi dichiarare l'appartenenza alla categoria. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

L'età media dei nuovi positivi degli ultimi giorni è di 35 anni, nello stesso periodo del 2020 l'età media dei contagiati era invece di 45 anni, questo significa che la campagna vaccinale anti covid si rivela efficace, in particolare nella popolazione più anziana, abbassando così l'età media dei nuovi contagiati. (GenovaToday)

“Infatti le persone con meno di 60 anni che abbiano fatto AstraZeneca potranno anticipare la seconda dose con Pfizer/Moderna se hanno ricevuto la prima da almeno 8 settimane (fino ad un massimo di 12 settimane)”. (IVG.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr