Meteo. Domenica invernale con FREDDO e NEVE anche in collina

3bmeteo INTERNO

ore 11:37. di Lorenzo Badellino 27 novembre 2021ore 11:37. 1 minuto, 46 secondi Per tutti tempo di lettura1 minuto, 46 secondi. Meteo domenica, giornata sempre più invernale. CORRENTI ARTICHE ALIMENTANO UNA VASTA DEPRESSIONE SUL MEDITERRANEO.

Neve sull'Appennino già dai 600/900m su quello centro-settentrionale in ulteriore calo in serata, in calo fino a 900/1200m su quello meridionale

Neve al Nordest dai 200/400m, possibili piogge miste a neve nella prima parte della giornata sulle alte pianure lombarde. (3bmeteo)

Su altri media

Fine settimana con temporali e freddo Fine settimana del 27-28 novembre caratterizzato da temporali e dal crollo delle temperature su tutta la Campania. Meteo Napoli e Campania, continua il maltempo. (Fanpage)

Sabato 27 la sveglia suonerà per molte regioni già sotto il segno del maltempo. Fatta eccezione per un ulteriore miglioramento limitato alle sole regioni del Nord, sul resto del Paese il tempo continuerà a fare molti capricci (iL Meteo)

Attenzione, per intenderci, lo zero termico è quella temperatura misurata in libera atmosfera, non è la temperatura che si misura nelle stazioni meteorologiche al suolo. Ed è per l’appunto durante i rovesci che si potrebbero verificare nevicate a quote sensibilmente inferiori a quelle che vengono fissate per lo zero termico. (meteosardegna.it)

Il meteorologo di Sardegna Clima, Dario Secci, avverte: “Presenterà temperature molto basse per il periodo anche a quote più umane, di montagna per intenderci: circa 6-7°C sotto la media a 850 hPa (1300-1400 m slm)”. (Linkoristano.it)

Temperature in netto calo dal weekend, freddo e prime gelate. Gli episodi di maltempo saranno accompagnati da una diminuzione delle temperature, man mano che l'aria fredda si riverserà verso sud. (3bmeteo)

Le temperature caleranno progressivamente, a causa dell’avanzata sempre più decisa dell’aria fredda dall’Artico verso il Mediterraneo centrale. Dopo il passaggio della perturbazione di giovedì una vasta circolazione depressionaria si scaverà dall’Europa centro-settentrionale al Mediterraneo centrale, alimentata da una discesa di fredde correnti artiche. (La Provincia di Biella)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr