"Sì alla cannabis legale": la svolta che spacca la Germania

il Giornale ESTERI

"In Germania, come previsto, la nuova maggioranza di Governo, grazie alla spinta di Liberali e Verdi, legalizzerà la cannabis" , cinguetta il segretario di +Europa e sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova.

Allo stato attuale, in Germania è in vigore sia un divieto di vendita che di possesso della sostanza stupefacente, risultata comunque la più utilizzata.

Una distribuzione controllata che dovrebbe, secondo gli intenti dichiarati, garantire un controllo di qualità e purezza ed al contempo una tutela dei minori. (il Giornale)

La notizia riportata su altre testate

Nell’accordo è stato stabilito che i figli nati da genitori stranieri in Germania possono ottenere la cittadinanza tedesca a condizione che uno dei genitori risieda legalmente in Germania per cinque anni. (TRT)

Mentre il vice di Scholz, il verde Robert Habeck (i nomi non sono ufficiali, li ha fatti trapelare la stampa) avrà una delega nuova che unisce Economia e Clima. Quando Scholz ha preso la parola, ha parlato anche di Europa: "Vogliamo un’Ue sovrana e il compito di questo governo sarà promuoverla e portarla avanti" (Quotidiano.net)

La domanda che ci pone ora è: che ruolo potrà ritagliarsi l’Italia (e in particolare Mario Draghi) in Europa? Tag:. Angela Merkel. Germania. Governo. Mario Draghi (Newsby)

Il crollo dei profitti del carbone ha reso il carbone antieconomico e significa che sovvenzionare il carbone tedesco sarebbe un intollerabile spreco di denaro pubblico. L’accordo di coalizione promette il punto di svolta di cui abbiamo urgente bisogno». (WelfareNetwork)

La giovane ragusana, che oggi ha 18 anni, si è aggiudicata una borsa di studio del progetto "Orchestica Variation", organizzato dalla Fondazione dall'Accademia nazionale di danza di Roma, con il sostegno del ministero della Cultura (La Sicilia)

Per la Caritas “è positivo che le persone particolarmente vulnerabili siano considerate” (persone che ricevono benefici sociali, persone indebitate, persone con disabilità, migranti nei campi per rifugiati alle porte dell’Europa). (Servizio Informazione Religiosa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr