Attanasio, indagato funzionario Onu responsabile del convoglio: «Non ha controllato che il viaggio in Congo fosse in sicurezza»

Attanasio, indagato funzionario Onu responsabile del convoglio: «Non ha controllato che il viaggio in Congo fosse in sicurezza»
Più informazioni:
ilmessaggero.it INTERNO

Omesse cautele in relazione all'omicidio dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, morti in Congo il 22 febbraio scorso.

GLI ARRESTI - Lo scorso 22 maggio sono arrivati i primi arresti per l'assassinio dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio

È questa l'accusa della Procura di Roma nei confronti di un funzionario del Programma alimentare mondiale (Pam).

Attanasio e Iacovacci era stati prelevati dalla gip dalla banda e portati all'interno della foresta. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre testate

A nulla è valso il tentativo del militare dell’Arma di allontanare il nostro diplomatico dalla linea di fuoco Gli investigatori nelle scorse settimane si sono recati a Kinshasa, negli uffici dell’ambasciata italiana, per una serie di audizioni. (Il Sole 24 ORE)

Sicuramente dentro il Pam qualcuno sapeva che la scorta non era efficace”, concludeva con amarezza la donna “Luca – affermava la moglie – è stato invitato dal Programma alimentare mondiale per una visita su un progetto del Pam per le scuole. (Virgilio Notizie)

Ambasciatore Attanasio ucciso, indagato funzionario congolese del World Food Programme di Andrea Ossino. Trascorsi oltre tre mesi dalla morte del diplomatico italiano e del carabiniere che lo scortava, Vittorio Iacovacci, che ha cercato di proteggere l'ambasciatore con il suo corpo, la procura di Roma ha iscritto un primo nome nel registro degli indagati (La Repubblica)

Ambasciatore Attanasio, attentato in Congo: svolta nelle indagini

Il diplomatico italiano era in viaggio per visitare un programma di distribuzione di cibo nelle scuole dell'agenzia dell'Onu in foto: L’ambasciatore Luca Attanasio. Un funzionario dell'Onu appartenente al Programma alimentare mondiale (Pam) è indagato nell'inchiesta della procura di Roma sulla morte dell'ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi in un agguato lo scorso 22 febbraio. (Fanpage.it)

L'indagato era il responsabile della sicurezza del convoglio nel quale viaggiavano Attanasio e Iacovacci. Luca Attanasio, la bomba dal Congo: ma la Procura di Roma. (Liberoquotidiano.it)

Attanasio e Iacovacci erano stati prelevati dalla jeep dalla banda e portati all’interno della foresta. Il funzionario indagato aveva proprio il compito di predisporre l’apparato di sicurezza del convoglio. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr