"Entra adesso", svelata la frase del dirigente dell'Inter che ha scatenato la furia di Bonucci

Entra adesso, svelata la frase del dirigente dell'Inter che ha scatenato la furia di Bonucci
Più informazioni:
Tutto Napoli SPORT

«Entra adesso.» gli avrebbe detto, festeggiando la vittoria della sua squadra.

«Non mi esulti in faccia, che c. fai?» sarebbe stata la replica dello juventino, con tanto di spinta, appunto, cui Mozzillo replica con un «ma cosa fai?»

L'edizione odierna del Corriere dello Sport fa chiarezza su quello che è successo mercoledì allo stadio Meazza.

Secondo le ricostruzioni, Bonucci avrebbe reagito a uno sfottò di Mozzillo. (Tutto Napoli)

La notizia riportata su altri giornali

Dal gesto di Bonucci agli errori bianconeri con Allegri nel mirino. Brucia ancora in casa Juventus l’epilogo della Supercoppa Italiana persa al fotofinish contro l’Inter a San Siro. Padovan però ne ha anche per Massimiliano Allegri: “Sono sorpreso dal fatto che Allegri abbia avuto una sola giornata di squalifica. (CalcioMercato.it)

Cosi commentò Daniele De Rossi questa stupida ed insensato multa. La furia di Bonucci meritava una sanzione esemplare, perché adesso, per proteggere la solita Juventus, si è creato un bel precedente. (Labaro Viola)

Calciomercato Inter, Sanchez ora può restare: ecco le condizioni. I tre gol e l’assist messi a segno nelle ultime cinque partite, con tanto di rete decisiva per battere la Juventus e alzare la Supercoppa potrebbe aver cambiato i possibili scenari sul futuro. (CalcioMercato.it)

Bonucci, vince ancora Pilato. Ma il caso Allegri sconcerta! Inter, Inzaghi ha ragione

Nervi tesi al Meazza, dunque, nella finale di Supercoppa portata a casa dai nerazzurri grazie alla rete in extremis di Alexis Sanchez Stando alla ricostruzione, il numero 19 bianconero avrebbe reagito ad uno sfottò del segretario che, al gol del 2-1, avrebbe detto: “Entra adesso!”. (Spazio Napoli)

La spiegazione c'è, ma se conta (e abbiamo seri dubbi su questo) conta solo come attenuante. Ciò che ha fatto lo juventino è inqualificabile così com'è assurda e non commisurata al fatto l'ammenda. (CalcioNapoli1926.it)

Allegri è sempre stato maestro nell’imbrigliare il gioco avversario, un po’ meno nel vincere proponendo idee di gioco spregiudicate, evolvendosi con le idee del calcio moderno Solo un matto poteva aspettarsi una partita semplice da goleada, perché storicamente Allegri è sempre stato maestro nell’’impacchettare’ le avversarie soprattutto quando la differenza di organico è netta. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr