Whatsapp finalmente aggiunge la modalità multidispositivo

Whatsapp finalmente aggiunge la modalità multidispositivo
Androidiani - Android News SCIENZA E TECNOLOGIA

Aprite le impostazioni di WhatsApp, cliccate su Dispositivi collegati, selezionate beta multi dispositivo ed il gioco è fatto.

Su Android, è sufficiente aprire l’app, cliccare sui tre pallini in alto a destra, e selezionare Dispositivi collegati.

Forse la potenziale problematica più significativa di cui tener conto è l’impossibilità di comunicare con utenti WhatsApp che utilizzino versioni molto vecchie dell’app. (Androidiani - Android News)

Se ne è parlato anche su altri media

E a differenza dell’attuale strumento di migrazione della chat da iOS ad Android, la funzione da Android a iOS non dovrebbe essere limitata ai device Samsung. Non è diverso dal modo in cui lo spostamento delle chat da iOS a Samsung richiede l’app Samsung Smart Switch. (Tecnoandroid)

Disponibile finalmente per tutti il programma di test della versione beta multi-dispositivo WhatsApp, che consente all’utente di accedere a una nuova versione di WhatsApp Web, Desktop o Portal per provarla in anticipo. (macitynet.it)

A renderne conto è il gruppo WABetaInfo, un insieme di programmatori che, via reverse engineering, sono soliti analizzare il codice della piattaforma onde scovarne funzionalità mesi (se non addirittura anni) prima che siano effettivamente rilasciate. (Fidelity News)

La funzione multi-dispositivo di WhatsApp in beta su iOS

Scopriamo in cosa consiste e come saranno avvantaggiati gli utenti. Whatsapp utilizza ancora un sistema di criptazione end-to-end che non permette che un medesimo account sia collegato su più dispositivi. (Yeslife)

Diffamazione nelle chat di gruppo di WhatsApp. In questo articolo vedremo come e quando si realizza la diffamazione su WhatsApp. (La Legge per Tutti)

Chi ha avuto la possibilità di attivare e utilizzare la funzione multi-dispositivo con la beta di WhatsApp per iOS, sottolinea come ancora non sia paragonabile a quella offerta invece da Telegram, l’agguerrito competitor che invece la offre da molto tempo su tutti i client supportati Ecco finalmente il supporto multi-dispositivo. (TuttoTech.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr