NBA, Brooklyn Nets in allenamento al Bridge Park, c’è anche Kyrie Irving

NbaReligion SPORT

Con i giocatori che si sono divertiti moltissimo, in particolare il neo Patty Mills, per la prima volta al Park.

In una gara di tiro improvvisata tra giocatori, Patty Mills non è parso molto brillante.

— A11Even (@KyrieIrving) October 9, 2021. Momenti di attesa per i Brooklyn Nets, insomma, che aspettano di capire quanto potranno contare sulla propria star

Si è svolto ieri il tradizionale allenamento dei Brooklyn Nets nel Brooklyn Bridge Park, un parco giochi multi-campo con una vista incredibile di Manhattan e il suo skyline. (NbaReligion)

La notizia riportata su altri giornali

Si attende a questo punto la replica del giocatore e non sono esclusi risvolti ancora più clamorosi. I meglio informati ipotizzano come verosimile persino una clamorosa decisione del giocatore, che potrebbe scegliere di ritirarsi (Sport Fanpage)

Le città di, sedi di alcune delle squadre più importanti della NBA, come, hanno vietato l’ingresso ai palazzetti ai non vaccinati con più di 12 anni per la prossima stagione. Entrambi, se rimarranno della stessa idea, dovranno evitare le trasferte a San Francisco e New York. (Calciomercato.com)

Il giocatore dei Nets ha deciso di non vaccinarsi e per il team di Brooklyn non è certo una bella notizia, specialmente perché Durant e compagni puntano al titolo e con l’ex Cavaliers a metà impiego sarà dura. (Virgilio Sport)

Woj says that Kevin Durant, James Harden, Joe Tsai and Sean Marks will all be involved in deciding whether or not Kyrie Irving can be a part-time player this season. Solo allora capiremo la vera situazione in casa Nets e i provvedimenti presi per gestire lo status di Kyrie Irving (NbaReligion)

“Kyrie ha compiuto una scelta personale e noi rispettiamo il diritto individuale di prendere una tale decisione”, prosegue nel dettaglio il comunicato. La dirigenza di Brooklyn infatti, dopo le discussioni delle scorse settimane legate alla scelta dell’ex All-Star di Boston e Cleveland di non vaccinarsi, ha scelto di metterlo fuori squadra. (Sky Sport)

Niente vaccino, niente attività agonistica di gruppo. Nuova e avvincente puntata della telenovela Kyrie Irving, l'All Star Nba che non vuole vaccinarsi anche a costo di perdere 17 milioni di dollari a stagione: i Brooklyn Nets lo hanno sbattuto fuori squadra a una settimana dall'avvio del campionato. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr