Green pass, a Trieste si spacca anche l’asse tra i portuali e il presidente D’Agostino: “Blocco…

Green pass, a Trieste si spacca anche l’asse tra i portuali e il presidente D’Agostino: “Blocco…
Il Fatto Quotidiano INTERNO

L’unica apertura che possono avere nei nostri confronti è togliere il Green pass.

Green pass e mondo del lavoro.

Mentre ora che hanno deciso di difendere loro stessi e le altre categorie di lavoratori, D’Agostino con le sue dimissioni dimostra di non voler lottare al loro fianco.

D’Agostino, che si dichiara “sì vax e sì Green pass”, è contrario a deroghe

Noi non vogliamo né Green pass né tamponi. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

"C'è un paradosso triestino", ha spiegato il presidente dell'Autorità portuale Zeno D'Agostino, ospite questa sera a Otto e mezzo su La7. Continua il muro contro muro che vede al centro i portuali di Trieste contrari all'obbligo del Green Pass. (Il Friuli)

L’incidente ha generato perdite per milioni di euro e un calo di affidabilità per il trasporto marittimo. I dati del porto di Trieste. Il trasporto via mare incide ancora molto nel sistema di scambio merci dell’Italia. (Open)

Questo significa che l'eventuale blocco di un terminale, come paventato a Trieste, varebbe la perdita di "decine di milioni di euro". I porti 'caldi', attualmente, sono soprattutto quelli di Trieste e Genova, ovvero il "40% della portualità italiana". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Portuali di Trieste, confermato il blocco dello scalo da venerdì - TGR Friuli Venezia Giulia

Il Viminale ha provato a risolvere la questione chiedendo alle imprese portuali di mettere a disposizione tamponi gratuiti per i lavoratori. E ora la protesta non riguarda solo il porto di Trieste ma anche quelli di altre regioni. (Centro Meteo italiano)

Certo, sul green pass da esibire per accedere ai luoghi di lavoro, non mancano i problemi: "Ad oggi permangono criticità di carattere operativo". "Da noi la questione ideologica è diametralmente opposta a quella di Trieste, non abbiamo quel tipo di tensione". (IL TELEGRAFO)

Fedriga ha nuovamente proposto dal 15 ottobre "tamponi nasali meno fastidiosi e fai-da-te da effettuare con la supervisione responsabile d'ufficio" Il picchetto ad oltranza di venerdì - dice - sarà un autogol. (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr