Procida prima isola Covid free: al via la campagna di vaccinazione

Procida prima isola Covid free: al via la campagna di vaccinazione
Sky Tg24 INTERNO

Ambrosino aveva inoltre annunciato che, dopo aver terminato le vaccinazioni per i procidani over 60, oggi sarebbe entrata nel vivo la campagna di vaccinazione di massa con la quale entro sabato sarà somministrata la prima dose all'intera popolazione isolana.

I cittadini che si sono registrati sulla piattaforma internet regionale saranno convocati via mail dall'Asl Napoli 2 Nord presso la sede del Municipio, dove saranno temporaneamente sospese le abituali attività di ufficio rivolte al pubblico per effettuare le vaccinazioni. (Sky Tg24 )

Ne parlano anche altri giornali

Casi di Covid sono infatti stati accertati nell'istituto comprensivo Capraro: la velocità con la quale si è esteso il contagio fa pensare possa trattarsi di una variante. L'obiettivo, entro il prossimo weekend, è quello di vaccinare l'intera popolazione e di rendere l'isola, anche in vista della stagione estiva, Covid free (Fanpage.it)

Dopo gli over 50 ieri e la fascia d'età 40-49 di oggi, domani, venerdì 30 aprile, toccherà ai procidani di età compresa tra i 30 e i 39 anni, sabato 1° maggio sarà la volta dei giovani tra i 18 e i 29 anni. (leggo.it)

E' partita stamattina alle 9, nei locali del municipio, la prima sessione della campagna vaccinale di massa con la quale l'Asl Napoli 2 Nord e il Comune di Procida provvederanno, entro il week end, alla somministrazione del vaccino a tutta la popolazione dell'isola. (La Repubblica)

Vaccini, ogni Regione per sé. E Procida immunizza tutti. Nel Lazio al via i 58-59enni, la Toscana apre ai 70-79enni, la Lombardia ai 50enni fragili

In 4 giorni, cioè fino a sabato 1° maggio, si conta di vaccinare tutta la popolazione dai 18 anni in su, circa 10mila persone. In 4 giorni, cioè fino a sabato 1° maggio, si conta di vaccinare tutta la popolazione dai 18 anni in su. (Rai News)

E di ulteriori casi in un lasso di tempo tale da far sospettare che l’infezione possa essere sostenuta da una variante del virus Sars-Cov2” in relazione alla necessità di sottoporre a tampone unico alunni e docenti entrati a contatto con i contagiati e porre in quarantena anche i professori. (anteprima24.it)

Il tutto mentre in Toscana si sono appena aperte le prenotazioni ai 70-79enni e in Lombardia ai 50enni fragili. Prendiamo il Lazio, la Regione da domani consentirà di prenotare il proprio turno ai cittadini di 59 e 58 anni. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr