Kevin Spacey, mega multa da 31 milioni

Kevin Spacey, mega multa da 31 milioni

MRC, la società di produzione che ha realizzato la famosa serie sugli intrighi politici di Washington trasmessa da Netflix, ha chiesto il risarcimento dopo aver espulso la star dal ruolo principale ed di conseguenza aver riconfigurato la sesta stagione dello show, tagliandola da 13 a 8 episodi

L'attore Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni di dollari alla società di produzione che lo ha licenziato dalla popolare serie “House of Cards” dopo che sono emerse accuse di molestie sessuali. (L'Unione Sarda.it)

La notizia riportata su altri giornali

La sentenza arriva dopo oltre tre anni di lite legale. Kevin Spacey dovrà pagare circa 31 milioni di dollari alla società di produzione Mrc che ha curato la realizzazione della serie House of Cards per la piattaforma di streaming Netflix (Open)

Kevin Spacey dovrà risarcire di circa 31 milioni di dollari i produttori di House of Cards Kevin Spacey dovrà risarcire la società di produzione di House of Cards di circa 31 milioni di dollari. In quell'occasione, Spacey fu costretto a dichiarare apertamente il suo orientamento sessuale, facendo così per la prima volta coming out (Fanpage.it)

Le accuse del 2019 – le uniche oggetto di indagine penale – sono state ritirate, ma quelle risalenti alla realizzazione di House of Cards hanno portato a una stoccata economica importante, con la condanna a un risarcimento di 31 milioni di dollari Ora la condanna è ufficiale: Spacey dovrà pagare alla società un risarcimento di 31 milioni di dollari, equivalenti a circa 30 milioni di euro. (Libero Magazine)

Kevin Spacey, altri 31 milioni di guai

Kevin Spacey deve 31 milioni di dollari alla produzione di House of Cards. L’attore premio Oscar Kevin Spacey è da anni, ormai, sotto le luci dei riflettori: non più per la sua carriera artistica, brillante fino a qualche anno fa, ma per le accuse di molestie e abusi sessuali che lo hanno coinvolto negli ultimi anni. (Nanopress)

Kevin Spacey ha successivamente negato di aver molestato qualcuno. L’interprete di Frank Underwood era stato rimosso dal cast durante le riprese della sesta stagione dopo le accuse di aver molestato dei giovani, tra cui un assistente della produzione. (BadTaste.it TV)

L'ultima notizia che lo riguarda è di ieri: sarà costretto a risarcire con 31 milioni di dollari i produttori della serie «House of Cards» che lo avevano licenziato dopo le accuse di molestie sessuali. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr