110 Economisti italiani scrivono atto d'accusa a Lagarde e von der Leyen

110 Economisti italiani scrivono atto d'accusa a Lagarde e von der Leyen
Sputnik Italia Sputnik Italia (Interno)

La fallacia delle loro teorie. Non usano mezzi termini i 110 economisti italiani, bollando come fallaci le teorie attuali dei “leader e tecnocrati” europei.

A detta loro incapace e fallace, incapace di capire cosa sta accadendo.

La notizia riportata su altri giornali

Un'Ue che lavora rapidamente, che c'è agli occhi dei cittadini per i loro governi, che riesce a resistere, che non è egoista. È l'Ue che sognavano i nostri padri fondatori sulle rovine della Seconda Guerra Mondiale", ha concluso von der Leyen. (Milano Finanza)

Misaggi,. La ringrazio per le sue parole e per il lavoro che in quanto medico ogni giorno porta avanti nel salvare vite umane. Siamo certi che la BCE sarà pronta a fare tutto il necessario per supportare i cittadini dell’area euro in questa crisi. (Corriere della Calabria)

Wieland due giorni fa ha fatto la proposta, molto importante, di introdurre i Recovery bond senza mutualizzazione del debito". Se bisogna aggiungere "uno zero" alle cifre messe a disposizione oggi in Europa, per Gozi, "l'unico modo è parlare di Recovery bond. (Adnkronos)

Coronavirus, 110 Economisti italiani scrivono atto d’accusa contro Lagarde e von der Leyen. Condividi. 110 economisti italiani scrivono un vero e proprio J’accuse all’attuale classe dirigente, tecnocrate, europea. (Imola Oggi)

Ribadirò questa posizione fra qualche ora, in una videoconferenza a livello di G20 e poi al vertice del Consiglio europeo”, ha detto nel corso di un’informativa al Senato. La presidente della Commissione Ue von der Leyen invita i 27 membri ad agire "con un unico cuore". (Il Fatto Quotidiano)

Questa mancanza di solidarietà è stata denunciata dalla Presidente della Commissione Europea, Ursula Von Der Leyen: “Troppi hanno risposto ‘solo per me stesso'”. La denuncia della Presidente. “Una crisi che non conosce confini non può essere risolta ergendo muri tra noi”, afferma la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, in un discorso al Parlamento europeo sulla crisi del Coronavirus. (In Terris)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.