Buono per giocare in pantaloncini

Buono per giocare in pantaloncini
Più informazioni:
TecnoSuper.net SPORT

Abbiamo detto che volevamo che spendessero i loro soldi per la pallamano locale e donassero soldi lì, dice Gere Liu.

Il pubblico vuole pagare. Kåre Geir Lio dice NRK La federazione è stata ora chiamata da persone che vogliono aiutare i giocatori a pagare le loro multe.

La scorsa settimana, la squadra nazionale norvegese ha dichiarato di voler protestare contro la forzatura del bikini e il gioco in pantaloncini. (TecnoSuper.net)

Ne parlano anche altre fonti

IL SUMMIT W20: «Un piano per mettere le donne al centro della ripresa. Un modello definito "imbarazzante" dallo stesso presidente della federazione norvegese dello sport. (Il Mattino)

"Stop al bikini, ora i pantaloncini", multa alle norvegesi, ma la federazione è con loro. Insieme continueremo a lottare per cambiare le regole sull’abbigliamento, in modo che i giocatori possano giocare con le divise che preferiscono!” (Napoli Magazine)

Se la protesta della Norvegia avrà un seguito si saprà presto, perché un vertice tra Federazioni è stato convocato a breve. Roma, 22 luglio 2021 - Dieci centimetri di bikini. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Alle atlete della pallamano la multa per avere coperto i glutei arriva davvero: la reazione della federazione

VARNA (BULGARIA) – Multata la nazionale femminile norvegese di pallamano per non aver indossato la divisa bikini durante la finalina contro la Spagna agli Europei di Varna in Bulgaria. Le ragazze norvegesi, però, hanno deciso di ribellarsi e sono entrati in spiaggia con un abbigliamento più spesso, considerano non consono da parte della Federazione. (News Mondo)

«Dovrebbe essere una decisione libera all’interno di un quadro regolarizzato» ha dichiarato Kare Geir Lio, presidente della Federazione Nazionale di Pallamano, acconsentendo dunque versamento dell’importo della multa. (BeFan)

Noi della NHF vi sosteniamo e vi supportiamo. Insieme continueremo a lottare per cambiare le regole sull’abbigliamento, in modo che i giocatori possano giocare con le divise che preferiscono!”. (Milleunadonna.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr