Nuovo dpcm, Draghi su doppio binario: misure di contenimento e indennizzo

Nuovo dpcm, Draghi su doppio binario: misure di contenimento e indennizzo
triestecafe.it SALUTE

Al Governo chiediamo, dunque, di cambiare strategia per recuperare più vaccini possibili, valutando da subito di coinvolgere nella fase produttiva anche aziende e realtà italiane

Entro il 5 marzo, data di scadenza del vecchio dpcm, Draghi inizierà ufficialmente a governare il nostro paese.

I provvedimenti del Premier viaggeranno su un “doppio binario, delle misure di contenimento affiancate a quelle di indennizzo”, ha detto la ministra degli Affari Regionali Mariastella Gelmini (triestecafe.it)

La notizia riportata su altre testate

Per questo non è escluso che con il prossimo dpcm possano aumentare le restrizioni e deludere le speranze di chi chiedeva un allentamento. Gli esperti temono però che questo possa far tornare agli episodi di assembramento e movida già vissuti nei mesi precedenti e dunque ad un aumento dei contagi. (ilovepalermocalcio.com - Il Sito dei Tifosi Rosanero)

Un Governo capeggiato da un uomo stimato e stimabile ma a… - Agenzia_Ansa : Approvato il nuovo Decreto, spostamenti tra Regioni vietati fino al 27 marzo (Zazoom Blog)

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:. “Salve,. potrò dormire sonni tranquilli con Draghi al governo? Una delle scadenza cui il nuovo governo dovrà prendere atto è proprio quella della quota 100 il prossimo 31 dicembre. (Money.it)

Arriva il primo decreto Draghi: resta in vigore il divieto di spostamento tra Regioni

La maggioranza del campione (56,8%) pensa che il governo Draghi sarà in continuità con il Conte 2, mentre per il 43,2% si porrà in discontinuità col governo precedente. A nutrire più fiducia sono soprattutto l’elettorato PD (87%) e quello di Forza Italia+Lega (82%), mentre solo il 38% degli elettori M5S ha fiducia nel nuovo governo. (AgoraVox Italia)

Nel nuovo decreto si è deciso di prorogare il blocco degli spostamenti e di introdurre un nuovo divieto riguardo le visite in casa ad amici e parenti. (DiLei)

Fermo restando che attualmente non c’è alcuna regione italiana interamente in zona rossa, ma solo singole provincie e l’idea sembra quella di circoscrivere i divieti in maniera efficace. Sempre fino al 27 marzo ci si deve scordare di circolare liberamente tra le Regioni, anche se gialle. (105.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr