Draghi nella sede della Cgil, abbraccio con Landini: "Visita non scontata" Dopo l'assalto di sabato - Cronaca nazionale Roma - Abruzzo24ore

Draghi nella sede della Cgil, abbraccio con Landini: Visita non scontata Dopo l'assalto di sabato - Cronaca nazionale Roma - Abruzzo24ore
abruzzo24ore.tv INTERNO

Draghi è stato accolto all'ingresso della Cgil da Landini, da altri dirigenti sindacali e da un centinaio di iscritti.

Un messaggio particolarmente significativo", ha detto il segretario della Cgil Maurizio Landini al termine della visita

Il presidente del Consiglio Mario Draghi si è recato nella sede nazionale della Cgil per portare la solidarietà del governo al segretario Maurizio Landini, dopo l'assalto subito sabato dalla sede del sindacato. (abruzzo24ore.tv)

Se ne è parlato anche su altri media

Moltissimi sono i dubbi di chi dovrà operare i controlli e che toccherà al Governo chiarire Il Dpcm dovrebbe stabilire che software e quali applicazioni saranno necessari per la verifica del Green pass all’arrivo nei posti di lavoro. (Thesocialpost.it)

Quest' ultima è considerata anticostituzionale e fonte di gravi discriminazioni Draghi sfida ancora contrarietà maggioranza italiani. La dichiarazione del premier. (PPN - Prima Pagina News)

Obiettivo: garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro in modo da non frenare la ripresa economica e raggiungere il 90% di vaccinati così da poter contrastare nuove varianti del Covid e fermare una volta per tutte la pandemia senza dover imporre l’obbligo vaccinale. (ilmattino.it)

Green pass, conto alla rovescia ,possibile revisione nel 2022 con andamento dei dati Covid

Obiettivo dettagliare il rientro al lavoro con passaporto vaccinale, entrando nel merito dei controlli che mai come ora non possono essere lasciati al caso. Al Dpcm, in particolare, il compito di tracciare il percorso dei software e delle applicazioni necessari per la verifica del green pass ai tornelli. (OlbiaNotizie)

– Poco meno di 350mila nuovi vaccinati con prima dose nell’ultima settimana e circa 8 milioni di non immunizzati, di cui tanti lavoratori. Così come resta aperta la questione dei lavoratori stranieri – in particolare dell’Est – vaccinati con Sputnik, un siero non riconosciuto dall’Ema. (la voce d'italia)

Una revisione del green pass "potrebbe significare mantenere l'attuale carta verde per alcune circostanze e non per altre. Rispetto poi alla scadenza del green pass per gran parte della popolazione, abbiamo comunque davanti un ragionevole tempo per valutare quello che sarà il quadro, augurandosi che da qui a pochi mesi il green pass magari non serva più perchè siamo usciti dalla pandemia". (Punto Agro News.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr