Salernitana, il ringraziamento ai tifosi, ai medici e all'Ascoli. Dziczek sta meglio

Salernitana, il ringraziamento ai tifosi, ai medici e all'Ascoli. Dziczek sta meglio
Altri dettagli:
tuttosalernitana.com SPORT

È il messaggio che Patryk Dziczek intende rivolgere a quanti si sono prodigati in suo soccorso con eccezionale tempismo in seguito al malore avuto durante la gara di ieri.

“Grazie a tutti”.

Salernitana 1919, rendendosi interprete del sentimento del calciatore, della Proprietà, nonché dell’intera città di Salerno esprime la profonda gratitudine a tutti quelli che ieri, allo stadio Del Duca, si sono presi cura di Patryk. (tuttosalernitana.com)

La notizia riportata su altre testate

Per dieci minuti decine di migliaia di persone sono rimaste incollate alla televisione sperando in una buona notizia e solo quando il centrocampista polacco ha aperto gli occhi sorridendo ai compagni di squadra ci siamo rasserenati un pochino. (tuttosalernitana.com)

È il messaggio che Patryk Dziczek intende rivolgere a quanti si sono prodigati in suo soccorso con eccezionale tempismo in seguito al malore avuto durante la gara di ieri. Si ringrazia altresì l’Ospedale “Mazzone” di Ascoli per aver effettuato in poco tempo tutti gli accertamenti del caso" (TUTTO mercato WEB)

Ha perso conoscenza ma non c’è stato arresto cardiaco”, ha precisato nel post-gara il medico sociale della Salernitana, Epifanio D'Arrigo Il calciatore, fortunatamente, dopo aver perso conoscenza al minuto 85, ha ripreso conoscenza quasi subito, risultando vigile quando è stato caricato a bordo del mezzo. (Ottopagine)

Malore Dziczek, staff medico Salernitana: ''Difficoltà respiratorie, ma niente arresto cardiaco''

E' il secondo episodio grave per il nazionale polacco, la diagnosi è di crisi epilettica. Dopo 10 minuti tra lacrime e paura il giocatore ha ripreso conoscenza, ma è stato trasportato in ospedale laddove resterà per ulteriori accertamenti. (TUTTO mercato WEB)

Dziczek non avrebbe mai avuto l’ok per rientrare in campo se non avessimo fatto tutto il necessario per escludere patologie. «Al momento del primo infortunio di settembre in allenamento furono fatte tutte le indagini di tipo neurologico e cardiologico, con esito negativo. (Calcio News 24)

La lingua era andata nel retrobocca ed è stato rianimato, c’è stato un pericolo perché era in difficoltà respiratorie”. Il giocatore resterà in ospedale, la Salernitana è in stretto contatto con lo stesso e si è interessata anche la federazione polacca (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr