I taleban: in tv giornaliste col velo e no attrici nelle fiction

Avvenire.it ESTERI

Una giornalista durante una conferenza stampa del governo a Kabul, 15 novembre - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . Stop alle serie tv e alle soap opera con attrici e velo islamico per le giornaliste in video.

Una stretta, quella di oggi, che mira a imporre l'ordine taleban sui media che nei vent'anni di presenza occidentale nel Paese si sono moltiplicati dando anche largo spazio alle donne.

Ed è di poche settimane fa l'appello della premio Nobel Malala Yousafzai a "lasciare che le ragazze tornino a scuola il prima possibile"

I taleban stringono ancora le maglie per le donne già private quasi del tutto di scuole, università e lavori a contatto con il pubblico. (Avvenire.it)

Ne parlano anche altre fonti

Talebani ormai senza freni in Afghanistan. Appello inascoltato da un regime che ha già mostrato ripetutamente il suo volto brutale e oscurantista. (ART News - Agenzia Stampa)

KABUL, 22 NOV – I Talebani hanno pubblicato una. nuova “linea guida religiosa” per i media che invita i canali. televisivi dell’Afghanistan a smettere di mandare in onda. spettacoli e soap opera con attrici e le giornaliste ad. (Corriere Quotidiano)

Un grandissimo passo indietro per le donne afgane, nuovamente private di tutti i diritti ottenuti durante gli anni del governo occidentali. (Metropolitan Magazine )

Già private di scuole, università e lavori a contatto con il pubblico, gli ‘studenti coranici’ dicono no, alle serie tv e alle soap opera con attrici, mentre le giornaliste dovranno indossare il velo islamico. (ART News - Agenzia Stampa)

Le giornaliste e le presentatrici televisive dovranno mostrarsi in televisione rigorosamente velate e vestite con abbigliamento poco «rivelatore». Vietati anche i film stranieri con conformi all’Islam. (Il Primato Nazionale)

«Queste non sono regole, ma una linea guida religiosa», ha detto il portavoce del ministero Hakif Mohajir I talebani hanno pubblicato una nuova lista di «linee guida religiose» per i media che invita i canali televisivi dell’Afghanistan a smettere di mandare in onda spettacoli e soap opera con attrici e le giornaliste ad indossare l’hijab islamico mentre presentano i loro servizi. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr