Gigafactory Italvolt nell'ex Olivetti a Scarmagno. L'impianto sarà il più grande in Europa e avrà 4.000 dipendenti

Gigafactory Italvolt nell'ex Olivetti a Scarmagno. L'impianto sarà il più grande in Europa e avrà 4.000 dipendenti
Il Messaggero - Motori ECONOMIA

Si stima che nell'impianto verranno impiegati circa 4.000 lavoratori, con un indotto che nel complesso potrà arrivare a creare fino a 15.000 nuovi posti di lavoro.

"L'area ex Olivetti di Scarmagno, di proprietà del Fondo Monteverdi gestito da Prelios Sgr, è stata selezionata da Italvolt - spiega una nota dell'azienda - per le sue caratteristiche tecniche e per la sua collocazione geografica particolarmente favorevoli. (Il Messaggero - Motori)

Ne parlano anche altre testate

Il CEO e fondatore Lars Carlstrom ha investito 5 milioni di euro per dar vita a Italvolt, che ha sede a Milano. Sui 300mila metri quadrati dell’ex Olivetti di Scarmagno, l’obiettivo è impiegare 4mila lavoratori diretti, alimentando un indotto di altri 15mila occupati. (StartupItalia.eu)

Siamo infine onorati di avere la possibilità di costruire la nostra Gigafactory nell’area di Scarmagno, un tempo occupata dal polo industriale Olivetti, azienda che ha segnato la storia dell’industria italiana e ancora oggi rappresenta un’icona della tecnologia made in Italy» Un complesso da 300.000 metri quadri dove verranno realizzate le batterie destinate ai veicoli elettrici. (Industria Italiana)

Italvolt ha scelto l’area di Scarmagno per l’impianto da 4 miliardi che porterà oltre 10mila posti di lavoro. La scelta di Italvolt è caduta su Scarmagno, alle porte di Ivrea. «La solida tradizione industriale piemontese unita al “know how” tecnologico specializzato nell’industria automobilistica», a detta dello stesso Carlstrom. (Cronaca Qui)

Nell'ex Olivetti la prima Gigafactory italiana

Zainetto in eco-pelle con materiali prodotti a mano in Ivrea Olivetti per tutti. Si acquista tutto online o si va al negozio: ci si lascia alle spalle la casa di Olivetti, in via IV Martiri, e si prosegue lungo il corso stretto del centro storico. (Elle Decor)

Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube. (Massa Critica)

Ci tengo a sottolineare che questo è il sistema Piemonte che può crescere e ha un futuro. Senza questo tipo di approccio non si riescono a creare le condizioni ideali che abbiamo visto qui realizzate con l’operazione Italvolt” (varesenews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr