Italvolt, la Gigafactory sarà costruita in Piemonte, nel sito dell'ex Olivetti di Scarmagno. 4 mld

Italvolt, la Gigafactory sarà costruita in Piemonte, nel sito dell'ex Olivetti di Scarmagno. 4 mld
https://vadoetornoweb.com/ ECONOMIA

L’area ex Olivetti di Scarmagno, di proprietà del Fondo Monteverdi gestito da Prelios SGR, è stata selezionata da Italvolt per le sue caratteristiche tecniche e per la sua collocazione geografica particolarmente favorevoli.

Più precisamente il comune italiano scelto dalla società fondata e guidata da Lars Carlstrom è quello di di Scarmagno, non lontano da Ivrea.

Siamo infine onorati di avere la possibilità di costruire la nostra Gigafactory nell’area di Scarmagno, un tempo occupata dal polo industriale Olivetti, azienda che ha segnato la storia dell’industria italiana e ancora oggi rappresenta un’icona della tecnologia made in Italy”

L’area scelta è infatti quella dell’ex Olivetti, storica realtà industriale italiana. (https://vadoetornoweb.com/)

La notizia riportata su altre testate

Nella culla dell’imprenditoria più illuminata che l’Italia abbia mai conosciuto, sorgerà una delle più grandi Gigafactory europee. Il CEO e fondatore Lars Carlstrom ha investito 5 milioni di euro per dar vita a Italvolt, che ha sede a Milano. (StartupItalia.eu)

Se preferisci puoi anche seguirci via Twitter , via Instagram e via Youtube. Italvolt investirà nel Canavese nell’area ex Olivetti di Scarmagno la prima Gigafactory, un impianto dedicato alla produzione e allo stoccaggio di batterie a ioni di litio. (Massa Critica)

Macchina da scrivere Lettera 22 Olivetti per tutti. Poi si arriva in un negozio di stampe che profuma di passato - oggi, a tirarne le fila sono Andrea e Cristina Mazzola. (Elle Decor)

Italvolt costruirà la prima Gigafactory italiana nell'area della ex Olivetti

Dove sorgeva l’Olivetti, quasi a voler riprendere il solco di una tradizione che all’estero sembrano ancora tenere in grande considerazione. Italvolt ha scelto l’area di Scarmagno per l’impianto da 4 miliardi che porterà oltre 10mila posti di lavoro. (Cronaca Qui)

Senza questo tipo di approccio non si riescono a creare le condizioni ideali che abbiamo visto qui realizzate con l’operazione Italvolt” Quello inclusivo e accogliente, che abbiamo visto realizzato anche su altri progetti come MTCC e la Città dell’Aerospazio. (varesenews.it)

L’investimento ammonta a 4 miliardi di dollari e l’impianto sarà completato per la primavera del 2024. Un complesso da 300.000 metri quadri dove verranno realizzate le batterie destinate ai veicoli elettrici. (Industria Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr