Alessandro Di Battista: “Scissione nel M5s è frutto della decisione di entrare nel governo Draghi”

Alessandro Di Battista: “Scissione nel M5s è frutto della decisione di entrare nel governo Draghi”
Fanpage.it INTERNO

Ho lasciato il Movimento esclusivamente per questioni politiche quando venne presa la decisione scellerata (e suicida) di entrare nel governo dell'assembramento", scrive in un post su Facebook l'ex deputato del M5S Alessandro Di Battista, secondo il quale "ciò che avviene oggi è soprattutto frutto di quei giorni".

Alessandro Di Battista: “Scissione nel M5s è frutto della decisione di entrare nel governo Draghi” Di Battista commenta scissione avvenuta nel M5s, con i parlamentari dimaiani che stanno uscendo dal Movimento per dar vita a un nuovo soggetto politico insieme al ministro degli Esteri, ‘Insieme per il futuro’. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il ministro degli Esteri, come annunciato dal suo staff, parlerà alla stampa alle 21.15 dall'Hotel Sina Bernini Bristol in piazza Barberini 23 a Roma, dopo le insistenti voci sulla sua rottura col M5S guidato da Giuseppe Conte. (ilmessaggero.it)

È qui che si stanno raccogliendo le firme per la creazione del nuovo gruppo parlamentare, quello di Luigi Di Maio. È un via vai, in fondo in poche ore si è arrivati già a 40 fra deputati e senatori sicuri, una lista che potrebbe anche lievitare nelle prossime ore. (L'HuffPost)

L’uscita di Di Battista avvenne «quando venne presa la decisione scellerata (e suicida) – scrive l’ex parlamentare – di entrare nel governo dell’assembramento», cioè quello guidato da Mario Draghi. Di questa nuova scissione nel M5s, l’ex grillino Alessandro Di Battista dice subito che non gli «importa nulla». (Open)

Terremoto politico - Scissione M5s, ecco chi ha deciso di lasciare il Movimento insieme a Di Maio

La possibile nascita di gruppi parlamentari legati a Luigi Di Maio si ripercuote anche a Napoli, dove è partita l'organizzazione di una formazione in Consiglio comunale collegata al progetto politico del ministro degli Esteri. (ilmattino.it)

Ancora incerta la decisione di Elisabetta Barbuto, anche se molte fonti giornalistiche la danno in uscita dal Movimento. Per quanto riguarda la Camera, invece, vanno con Di Maio il sottosegretario al Sud, Dalila Nesci e il deputato Giuseppe D’Ippolito. (LaC news24)

Ecco chi ne farà parte nella formazione iniziale:. Camera dei deputati. Gianluca Vacca. Sergio Battelli. Alberto Manca. Caterina Licatini. Luigi Iovino. Andrea Caso. Davide Serritella. Daniele Del Grosso. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr