Trieste, l'arrivo del premier Conte per Esof2020

Il Piccolo INTERNO

Trieste, l'arrivo del premier Conte per Esof2020. TRIESTE Sarà il primo ministro Giuseppe Conte a chiudere Esof 2020 nel pomeriggio di oggi, domenica 6 settembre, a Trieste.

L'articolo con la diretta

In queste foto di massimo Silvano il suo arrivo.

Il presidente del Consiglio parteciperà alla cerimonia finale dell’EuroScience Open Forum, che nei suoi cinque giorni registra una presenza significativa degli esponenti del governo. (Il Piccolo)

Su altri giornali

Dal palco di Esof, Conte esordisce ringraziando il «caro amico»e sottolinea che «la scienza è fattore decisivo e imprescindibile in tutte le politiche di sviluppo». I quattro pilastri e Trieste. . Ma il domani, secondo Conte, non si potrà scrivere senza l’apporto della scienza. (Il Piccolo)

Un'edizione riorganizzata e riadattata a un mondo completamente diverso in poco più di tre mesi. In epoca pre – Covid si pronosticavano all'incirca 5mila presenze, mentre i dati parlano di circa 2500 persone registrate e intorno ai 1000 in presenza fisica (TriestePrima)

Niente da fare: i visitatori senza invito non potevano ieri pomeriggio accedere all’area di Porto vecchio in cui era atteso il premier Giuseppe Conte per la cerimonia conclusiva dell’Euro Science Open Forum, che ha celebrato Trieste Città europea della scienza. (Il Piccolo)

Durante l'esperimento gli studenti dell'università di Trieste hanno agito creando perturbazioni al sistema e sono stati puntualmente bloccati. Una videochiamata criptata tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il rettore dell'Università di Trieste Roberto di Lenarda è stata la prima dimostrazione pubblica di comunicazione criptata in fibra ottica con tecnologia quantistica italiana. (La Repubblica)

Per questo motivo, ha concluso il premier citando il fondatore del Centro di Fisica Teorica Abdus Salaam, "Trieste può essere il nostro modello". Complessità sociale. "Trieste è stata ed è città di frontiera, luogo privilegiato di incontri. (TriestePrima)

Al momento sembrerebbero tutte illazioni, anche se la suggestione potrebbe riesumare la parola cara allo scrittore triestino Claudio Magris che, poco prima dell'incontro a quattro di questa sera, avrebbe avuto una lunga conversazione proprio con Giuseppe Conte (TriestePrima)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr