Beauty, la ragazza aggredita perché ha chiesto di essere pagata: "Decine di offerte di lavoro per lei"

Beauty, la ragazza aggredita perché ha chiesto di essere pagata: Decine di offerte di lavoro per lei
Today.it INTERNO

A darne notizia è il legale della ragazza.

", e ricevere come risposta: "Non ti preoccupare, ci sono gli avvocati e adesso arrivano i carabinieri, qui è casa mia"

E aveva trovato lavoro come lavapiatti per gli stabilimenti balneari della zona per mantenere sé stessa e la figlia.

Intanto è partita una vera e propria gara di solidarietà, con offerte di lavoro e di sostegno alla ragazza.

Alla ragazza è stato inviato un bonifico di 200 euro quando era stato pattuito un compenso di 600 euro". (Today.it)

Su altri media

(LaPresse) – “La mia ex dipendente era stata pagata la stessa mattina attraverso bonifico. Lo dice Nicola Pirroncello, 53 anni, indagato per lesioni, minacce e furto ai danni di Beauty Davis, la ragazza di 25 anni di origini nigeriane che ieri è stata aggredita per aver chiesto di essere pagata, attraverso i suoi legali Salvatore Giunone e Gianni Russano, contattati da LaPresse (LAPRESSE)

Indagini per lesioni e minacce. Lesioni personali, furto e minacce: sono concentrate su queste ipotesi di reato, al momento, le indagini avviate dai carabinieri a seguito dell'aggressione subita da Beauty. (ilmattino.it)

“Ringrazio mia moglie e i miei avvocati, per il loro impegno; è caduto – dice Matacena all’Ansa – anche l’ultimo sequestro dei miei beni che adesso tornano nella mia disponibilità. Nell’ambito dello stesso processo “Breakfast” sono stati arrestati e condannati in primo grado l’ex ministro dell’Interno Claudio Scajola e l’ex moglie di Matacena, Chiara Rizzo (Quotidiano online)

Violento incidente stradale tra due auto, feriti i conducenti

Noi lo stiamo usando qui in Calabria per pulire il mare dagli scarichi abusivi che riversano liquami che finiscono a largo ma poi le correnti le riportano a riva. Da alcuni giorni sono all’opera due battelli “pulisci mare”, con il monitoraggio e l’analisi immediata delle acque. (Quotidiano online)

Alla base della protesta della donna e della successiva aggressione c'è stato proprio il mancato pagamento della somma rimanente. Il presunto aggressore è Nicola Pirroncello,di 53 anni, titolare del Mare Nostrum, incensurato, figlio di un carabiniere in pensione. (Sky Tg24 )

Una squadra dei Vigili del Fuoco è intervenuta per prestare i primi soccorsi ai conducenti delle due vetture che hanno violentemente impattato, una Fiat 500 ed una Nissan Qashqai. A bordo i soli conducenti, un anziano nella Nissan ed un giovane nella Fiat i quali sono stati entrambi estratti dagli abitacoli ed affidati al personale sanitario del 118 per le cure del caso. (Quotidiano online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr