Nasce la bad bank di MPS: via libera a scissione parziale NPL ad AMCO

Nasce la bad bank di MPS: via libera a scissione parziale NPL ad AMCO
QuiFinanza QuiFinanza (Economia)

L’operazione prevede anche una Opzione asimmetrica, vale a dire gli azionisti di minoranza di MPS (inclusa MPS stessa per le azioni proprie possedute) potranno anche chiedere di non essere assegnatari delle suddette Azioni B AMCO, di non vedersi annullate azioni MPS e, quindi, di rimanere azionisti esclusivamente di MPS incrementando in termini percentuali la propria partecipazione in.

Se ne è parlato anche su altre testate

Il tutto mentre la stessa senese ha compiuto nuovi passi avanti sul fronte bad bank. Azioni MPS: via libera a bad bank. I consigli di amministrazione di Monte dei Paschi e AMCO hanno ufficialmente approvato il progetto relativo alla costituzione di una bad bank nella quale far confluire i crediti deteriorati della senese e le azioni MPS hanno reagito positivamente alla notizia. (Money.it)

Il Consiglio di amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena e il consiglio di amministrazione di Amco, società detenute rispettivamente al 68,247% e al 100% dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, azionista di maggioranza di Mps, hanno approvato il progetto relativo alla "scissione parziale non proporzionale con opzione asimmetrica da parte di Mps in favore di Amco di un compendio composto da crediti deteriorati, attività fiscali, altre attività, debito finanziario, altre passività e patrimonio netto. (SienaFree.it)

Sarà Amco a restituirlo, quando la Bce darà il via libera definitivo all’operazione bad bank, chiudendo una trattativa che va avanti da troppi mesi. Il Monte dei Paschi ha acceso il disco verde sulla bad bank targata Amco. (La Nazione)

Potrebbe tenersi a metà mattinata.Secondo le ricostruzioni, stamane dovrebbe partire l'operazione di scissione non proporzionale del portafoglio. Prima di fine anno è prevista anche la presentazione di un nuovo piano industriale a Bruxelles (la Repubblica)

Ieri il consiglio di amministrazione di Banca Mps ha approvato il progetto di scissione a cui i vertici del gruppo lavorano ormai da oltre un anno. Nel dettaglio, l’istituto retto da Guido Bastianini cederà attività per un valore nominale di oltre 8 miliardi ad Amco (la controllata del Tesoro... (Milano Finanza)

Le azioni Amco di nuova emissione (azioni di categoria B) e assegnate per effetto della scissione non avranno diritto di voto e non saranno negoziate su mercati regolamentati o sistemi multilaterali di negoziazione. (BeBeez)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti